Menu Cerca una ricetta, una parola chiave, un ingrediente...

Più di 20 000 deliziose ricette!

Collegati via Facebook Chiudi ricerca

I cannoli preparati come un vero pasticciere siciliano

Di Debora Prevedello, 14/06/2016
Google Ads

I cannoli preparati  come un vero pasticciere siciliano

I cannoli sono dei dolci tipici della tradizione siciliana, deliziosi e conosciuti in tutta Italia. Questo dolce fu inventato in origine per festeggiare il Carnevale.

L'origine saracena dei cannoli...
L'origine della nascita di questo dolce è invece discussa: sembra che i cannoli siano nati a Caltanissetta, anticamente chiamata "Kalt El Nissa", in arabo "Castello delle donne" , in quanto all'epoca vi si trovavano numerosi harem di proprietà di emiri arabi. Le donne nell'harem cucinavano, e sembra che abbiano inventato il cannolo in onore alle doti amatorie del loro emiro.
Un'altra ipotesi risale alle suore di clausura di un convento in città come creatrici di questa delizia dolciaria. Il nome deriva dalle canne di alberi che crescevano lungo il fiume, utilizzate per dare la forma alle cialde dei cannoli prima di friggerli.
Le ipotesi sulla nascita dei cannoli sono contrastanti tra loro, ma tutti concordano su Caltanissetta come luogo originario.

Un dessert elaborato...
I cannoli sono cialde di pasta fritte, arrotolate e ripiene di una crema a base di ricotta di pecora ed altri ingredienti . La cialda di pasta si  chiama scorza ed è composta di farina di grano tenero, vino, zucchero e strutto; la pasta viene arrotolata su dei piccoli tubi in metallo, e fritta da tradizione nello strutto. Una volta fritti, i cannoli vengono riempiti con una crema di ricotta di pecora arricchita da canditi o gocce di cioccolato. Per terminare, il dolce viene spolverato con zucchero a velo. 

Un segreto di pasticciere siciliano...
I cannoli vanno farciti al momenti di essere serviti, in quanto la crema alla ricotta è umida ed impregna la cialda del cannolo, andando a comprometterne la croccantezza. Alcuni pasticcieri rivestono l'interno dei cannoli con del cioccolato fuso, che va a rendere impermeabile la superficie ed impedire che l'umidità della crema renda molle il cannolo. 

I cannoli preparati  come un vero pasticciere siciliano

 Mettiamoci all'opera e prepariamo dei fantastici cannoli siciliani! 

Dosi per circa 20 cannoli:

- 220 g di farina 00
- 40 g di zucchero
- 40 g di strutto
- 2 cucchiaini di cacao amaro
- 25 g di aceto di vino bianco
- 25 g di Marsala
- Un pizzico di sale
- Un pizzico di cannella
- Olio di semi q.b per friggere

 Per il ripieno:

- 500 g di ricotta vaccina
- 500 g di ricotta di capra
- 300 g di zucchero
- 1 baccello di vaniglia
- Gocce di cioccolato fondente q.b
- Un po' di scorza d'arancia

Procedimento:

Impastare tutti gli ingredienti insieme, unendo anche il Marsala e l'aceto gradualmente, mano a mano che si assorbono. Impastare con le mani fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Fate una palla e lasciatela riposare per 2 ore circa.
Nel frattempo preparate il ripieno dei cannoli: sbattete lo zucchero assieme alla ricotta, unite anche gli altri ingredienti e mescolate bene.
Stendere la pasta con un mattarello e ricavare dei quadratini della lunghezza dei tondini per friggere i cannoli. Avvolgere l'impasto intorno al tubetto di metallo e friggere i cannoli in olio caldo. Riempite i cannoli con la crema, spolverate con lo zucchero a velo e servite.


I cannoli preparati  come un vero pasticciere siciliano

 

 

 

 

Scopri gli altri articoli della Tribù!



Tecniche di cucina

Crema pasticcera

La crema pasticcera è la crema base della pasticceria. Scoprite con noi come prepararla seguendo il video del nostro chef Damien.

Commenta questo articolo

15 idee per ricette a base di quinoa Lo sapevi che il dado industriale è pericoloso per la salute?