Menu Cerca una ricetta, una parola chiave, un ingrediente...

Più di 20 000 deliziose ricette!

Collegati via Facebook Chiudi ricerca

L'intervista di Barbara G



Intervista realizzata da Valentina Intervista realizzata da Valentina

Abbiamo intervistato Barbara G!

Visita il blog: Q.B. - Quanto Basta..


Scopri il suo profilo



Ciao Barbara G, raccontaci...


Come è cominciata la tua storia d'amore con la cucina ?


E’ stato un inizio lento e graduale, cominciato con un grande corteggiamento, a volte conscio a volte inconscio, e poi è scattata una grande scintilla.
Da piccola ho sempre giocato con i pentolini usando gli ingredienti del giardino (foglie, erba, ghiande e tutto quello che trovavo) e componendoli con creatività. Ho sempre osservato con attenzione mia mamma, che mi ha sempre insegnato a cucinare in modo sano, prestando un occhio doveroso alla presentazione perché per me, come per lei, bisogna mangiare prima con gli occhi e poi con la bocca. E la ringrazio molto per tutte le basi che mi ha insegnato.
Negli anni successivi poi il gioco si è trasformato piano piano in qualcosa di più: prima cucinavo solo quando ne avevo voglia poi, arrivando agli ultimi 3 anni, per necessità: cucinare e creare cose diverse è uno stimolo per non soccombere alla quotidianità del “devo cucinare”.

Cosa ti ha spinto ad aprire il tuo blog ?


Una motivazione molto comune: tenere traccia di tutte le preparazioni realizzate. Ho sempre tenuto stralci di giornali e agende con appunti ma immancabilmente qualcosa andava perso e non riuscivo ad organizzare il tutto come un archivio. Così è nata l’idea del blog, un diario per me che per qualche mese è rimasto privato. Un po’ per scelta un po’ per timore: aspettavo che tutto fosse perfetto, le foto fatte bene (ancora sto cercando di imparare) con la luce corretta, con la composizione giusta.. in realtà la perfezione non esiste ed è sempre e un “learning by doing”, così spinta dal mio compagno che ha sempre avuto grande fiducia, mi sono “buttata” in punta di piedi nella rete e sono entrata in questo mondo.

Quali sono le tue fonti d'ispirazione in cucina ?


Sono davvero tante tantissime, mi faccio ispirare da qualsiasi cosa: dagli scaffali del supermercato (a volte passo ore a curiosare e scoprire cose nuove), ai libri e alle riviste, a pinterest, ai fantastici blog.. Leggo, osservo, curioso qua e là..immagazzino ed elaboro.
Sono i piatti della mia quotidianità, piatti semplici nell’esecuzione (tranne in alcuni casi), alla portata di tutti ma soprattutto alle persone che, come me, lavorano e devono ottimizzare il tempo.

Qual è il tuo « ingrediente segreto » in cucina ?


Gli ingredienti segreti sono diversi ma riassumendo posso dire che è “l’aggiustatina”, quel “qb-quantobasta” che dà un tocco personale alle ricetta.

Qual è la più bella esperienza che hai fatto grazie al tuo blog ?


Difficile identificarne una, il mondo dei blog è magnetico.
Sicuramente la possibilità di conoscere persone fantastiche che condividono i tuoi interessi e la tua stessa passione è senza dubbio tra le esperienze più belle che si possano fare.
Però riempie d’orgoglio anche sapere che le ricette vengano rifatte ed apprezzate. Mia sorella è la prima, lei che si definisce “negata per i dolci” si sta avvicinando con buoni risultati.

Qual è stata la tua più grande sfida culinaria ?


Sfida è ogni volta che si affronta un piatto nuovo, un nuovo tipo di cottura.. ci si attrezza per superarla ma non sempre tutto riesce subito.
Una sfida vinta: Tiramisù con le uova pastorizzate. Una sfida ancora aperta: gnocchi alla parigina. Sto perfezionando la realizzazione senza arrendermi. Ci sono ricette che richiedono pazienza e dedizione.

Qual è l'utensile culinario o l'ingrediente dal quale non ti separeresti mai ?


Ricotta e sciroppo ai fiori di sambuco non mancano mai nella mia dispensa.

Cosa non useresti mai nella tua cucina ?


Ingredienti di scarsa qualità. Questa caratteristica sembra scontata ma è il segreto per la realizzazione di buoni piatti anche i più semplici. Tendo a dare preferenza anche alla provenienza dei prodotti e a prediligere, quando possibile, quelli a KM0. Spesso accorcio ancora di più la filiera andando nell’orto di famiglia, che i miei genitori coltivano con tanta passione.

Per te cucinare è....


Adrenalina ed entusiasmo per quella voglia irrefrenabile di mettere le mani in pasta e creare.
Condivisione perché è un modo per stare insieme e va vissuto in buona compagnia.
Sperimentazione, mi piace fare cose nuove a volte seguendo anche la tradizione.
E infine cucinare è.. coinvolgere ed esaltare tutti i sensi.



Grazie Barbara G per aver risposto alle nostre domande. A presto!
Articolo Pubblicato da Valentina - 04/09/2013



Se sei un blogger o uno chef, se lavori nel settore alimentare o hai un sito web sulla cucina e l'alimentazione e desideri condividere le tue ricette con la nostra community, per favore contattaci!
Saremo lieti di valorizzarti sul nostro sito.

Commenta questo articolo