Menu Cerca una ricetta, una parola chiave, un ingrediente...

Più di 20 000 deliziose ricette!

Collegati via Facebook Chiudi ricerca

L'intervista di Christian Consilvio



Intervista realizzata da Valentina Intervista realizzata da Valentina

Abbiamo intervistato Christian Consilvio!

Visita il blog: Chefblog.


Scopri il suo profilo



Ciao Christian Consilvio, raccontaci...


Cosa ti ha spinto ad aprire il tuo blog ?


Il blog l'ho aperto nel 2.007 ma l'idea era nata molto tempo prima, nel 2.000 appena ho avuto il mio primo PC e la prima connessione a 56K ho comprato un dominio che poi purtroppo ho fatto scadere, ci volevo fare un portale di cucina ma poi causa impegni di lavoro ho rimandato, il tempo libero di un cuoco non è molto.
Poi è arrivato il momento dei blog e ho deciso di riprovarci, la molla è stata la novità, il blog era una novità ed era semplice da aprire, non vedevo cuochi ma solo donne foodblogger ( tutte molto brave ) e ho pensato che poteva essere una cosa interessante.

Come è cominciata la tua storia d'amore con la cucina ? Cosa ti ha spinto a intraprendere il mestiere di chef?


Alle scuole medie dopo la scuola andavo a casa e dovevo cucinare per me e per mio fratello dato che i miei genitori lavoravano, da li è nata la passione per la cucina, facevo la pasta al pomodoro cose semplicissime ma mi piaceva ed è nata la passione, quindi dopo le medie mi sono iscritto alla scuola alberghiera, era un CFP scuola lavoro difatti a 15 anni si andava già nelle cucine ......

Cosa ti ha avvicinato alla cucina vegetariana e vegana?


Più che vegetariana e vegana direi cucina naturale che racchiude tutto, dirti di preciso cosa mi ha fatto avvicinare alla cucina vegetariana richiede una risposta troppo lunga, oggi il mio interesse si è ampliato alla cucina senza glutine, in particolare cucina naturale, ho dovuto negli ultimi anni rimettere in discussione alcune scelte ma penso che rimettersi in discussione faccia parte di un percorso di crescita.
E' successo negli ultimi 6 anni, fino ad allora la cucina vegetariana ( e vegana ) mi dava l'impressione di una cucina triste e di rinuncia, ai tempi miei alla scuola alberghiera non ricordo di alcun tipo di formazione in merito non so oggi come sia la situazione, poi nei ristoranti ed hotel prima non c'era molto spazio per quel tipo di cucina e fino a non molti anni fa la presenza di menu o proposte veg era molto scarsa, oggi le cose stanno cambiando, il mio interesse poi dalla cucina vegetariana si è ampliato alla cucina senza glutine.
Per un cuoco non è semplice fare certe scelte, anzi possono anche essere controproducenti per la carriera ma il discorso diventa lungo non vorrei annoiare ....

Qual è la più bella esperienza che hai fatto grazie al tuo blog ?


Avere un blog è un'esperienza interessante continua, cosi a freddo ti dico che principalmente sono rimasto colpito quando mi ha scritto Yahoo per comunicarmi di avermi scelto come finalista per il premio blog rivelazione 2007 pensavo fosse uno scherzo, ma anche quando mi ha scritto una famosa TV per andare a fare un provino e poi l'aver conosciuto tante persone interessanti alcune anche di persona ma alla fine a me piacciono le cose semplici come ricevere belle mail di ringraziamenti di una lettrice che ha trovato spunti interessanti.

Le tue foto sono magnifiche: che consiglio daresti ai nostri lettori per riuscire a fare delle belle foto ?


Grazie, oggi ci sono macchine che fanno praticamente tutto loro, ho una macchina molto buona, oltre a quello è fondamentale avere la luce giusta e fare varie inquadrature per scegliere poi la migliore ma la luce penso sia davanti a tutto, infine altra cosa fondamentale è il gusto personale, quello ci deve essere per forza.

Puoi condividere una delle tue astuzie culinarie con i nostri lettori ?


Astuzia in cucina è anche cimentarsi in quello che si riesce bene divertendosi senza complicarsi la vita, non cercate di imitare gli chef che vedete in televisione o gli chef famosi, a casa non avete una cucina professionale col giusto spazio e dopo aver cucinato dovete anche lavare e riordinare col rischio che vi passa la voglia di riprovarci. Un consiglio veloce ? Quando leggete una ricetta, calcolate prima quante pentole e bacinelle/piatti dovete utilizzare, se sono troppe scegliete un'altra ricetta.

Qual è l'utensile culinario o l'ingrediente dal quale non ti separeresti mai ?


L'utensile un buon coltello e come ingrediente un buon olio.

Qual è stata la tua più grande sfida culinaria ?


A livello professionale è stato a 23/24 anni quando in un ristorante in cui lavoravo come chef di partita ai primi poco prima dell'inizio della stagione estiva lo chef ha dato le dimissioni e il maitre che poi è diventato un mio grande amico ha consigliato il titolare di darmi in mano la cucina, il titolare ha seguito il suo consiglio e io ho accettato anche se non ero molto felice, è stata una bella sfida ed è andato tutto bene, ma poi ho continuato a lavorare con altri chef per altri anni, la carriera di un cuoco è molto lunga e lavorare con tanti chef è il modo migliore per imparare non ti puoi fermare e fare lo chef a 24 anni meglio continuare ad apprendere fino a 28/30 anni circa e solo poi fare lo chef almeno questo è il mio pensiero.

Per te cucinare è....


Cucinare mi piace e mi fa star bene, oggi mi da molta soddisfazione creare belle ricette per gli intolleranti, la soddisfazione è doppia.

Un'ultima parola o un messaggio per i nostri lettori ?


Grazie per aver letto questa intervista e grazie allo staff. Di Tribù golosa per avermi intervistato, ai lettori vorrei dire che sto lavorando ad un mio nuovo progetto sulla cucina senza glutine e senza latticini, chi è interessato mi passi a trovare.



Grazie Christian Consilvio per aver risposto alle nostre domande. A presto!
Articolo Pubblicato da Valentina - 29/10/2013



Se sei un blogger o uno chef, se lavori nel settore alimentare o hai un sito web sulla cucina e l'alimentazione e desideri condividere le tue ricette con la nostra community, per favore contattaci!
Saremo lieti di valorizzarti sul nostro sito.

Commenta questo articolo