Menu Cerca una ricetta, una parola chiave, un ingrediente...

Gnocchi fiammeggianti

Di

Oggi gnocchi, nato come “piatto di ripiego” perché avevo in mente di fare paccheri con melanzane e coda di rospo ma, vista la mancanza delle mie insostituibili violette, ecco che il ripiego è verso un ingrediente che Anna ama (quasi quanto ama me), le patate!!!!
Fritte, lessate, al forno, a barchetta, in crocchette, a purè, in sformatino, a millefoglie, con la pasta, in vellutata, insomma sotto tutte le forme tra cui gli irrinunciabile gnocchi, ecco un buon motivo per indirizzarsi verso un piatto che si realizza in pochi minuti e che si presta a mille varianti.
Operata la scelta ecco che iniziano a frullarmi in testa possibili abbinamenti, contaminazioni, condimenti ed ingredienti che possano trasformare il “classico” piatto di gnocchi in qualcosa di molto più particolare ed appetitoso, poi penserò a come impiattarlo per valorizzarne gli ingredienti (oggi ho dell’ottimo speck da abbinare a zafferano di Navelli e pistacchi di Bronte, immancabile il parmigiano reggiano).
E rispondere ad un invito (visto che amo le sfide) e pensare che questo piatto avrebbe mille motivi per partecipare al “Paris food trip” è solo una attimo: Chi non conosce gli “gnocchi alla parigina”? quanto c’è della nostra identità nazionalculinaria in un piatto che racchiude ingredienti di eccellenza che rappresentano la Sicilia, l’Abruzzo, l’Emilia Romagna e l’Alto Adige?
Potrei motivare con mille ragioni il senso di questo piatto nella Ville Lumière, non servirebbe se “i francesi” non lo assaggiassero!!!

Vota per questa ricetta 3.9/5 (14 Voti)

Ingredienti

  • 1 kg. di patate
  • 350 grammi di farina di grano duro Senatore Cappelli
  • 100 grammi di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 100 grammi di speck
  • 1 cucchiaio di pasta di pistacchi di Bronte
  • 1 bustina di zafferano di Navelli in polvere
  • pistilli di zafferano di Navelli e granella di pistacchi di Bronte per decoro

Informazioni

persone 4
Difficoltà Media
Tempo di preparazione 60minuti
Tempo di cottura 8minuti
Costo Medio
Adapted from chezmoibyfausto.it

Tappe di preparazione

Tappa 1

Gnocchi fiammeggianti - Tappa 1

Per velocizzare il piatto ecco che le patate (bucherellata la buccia) cuociono in dieci minuti nel microonde mentre basta mettere sotto il grill rovente un paio di fette di speck per renderle croccanti.
Schiacciare le patate, aggiungere una manciata di parmigiano reggiano grattugiato, un paio di fette di speck tagliate in pezzettini e la farina necessaria per renderli lavorabili ed ecco che basta dividere in due l'impasto ed aggiungere, ad una metà, lo zafferano in polvere ed all'altra la crema di pistacchi.
Amalgamare bene il tutto ed iniziare a fare il classico "cordone" da tagliare e passare su una grattugia o sui rebbi della forchetta per rendere rugosi gli gnocchi.
Tuffare in due pentolini diversi con acqua bollente e ripassarli in padella con un filo d'olio, un cucchiaio di parmigiano grattugiato ed un po' d'acqua di cottura, appena saliranno a galla.
Impiattare aggiungendo la granella di pistacchi sugli gnocchi "verdi", i pistilli di zafferano su quelli gialli e le strisce di speck tostato, come fossero delle fiamme, filo d'olio e. v. o. e .... buon appetito.

Doppia impiattata e tanto gusto in morbidi gnocchi, usate patate a pasta bianca o gialla, ma che siano patate vecchie.

Ti potrebbe interessare anche:

Commenta questa ricetta

Zuppa di cipolle Croque monsieur