Menu Cerca una ricetta, una parola chiave, un ingrediente...

PAELLA VEGETARIANA VALENCIANA E AL POLLO CON SANGRIA

Di

Vota per questa ricetta 3/5 (282 Voti)

Ingredienti

  • PAELLA VEGETARIANA
  • ½ cucchiaino di pistilli di zafferano
  • 2 cucchiai di acqua calda
  • 6 cucchiai di olio d’oliva
  • 1 cipolla affettata
  • 3 spicchi d’aglio sminuzzati
  • 1 peperone rosso senza semi e tagliato a striscioline
  • 1 peperone giallo senza semi e tagliato a striscioline
  • 1 melanzana grande
  • tagliata a dadini
  • 200 g di riso Roma
  • 600 ml di brodo di verdure
  • 450 grammi di pomodori rossi tagliati a dadini
  • 120 grammi di fagiolini tagliati a metà
  • 100 grammi di pisellini primavera
  • 400 grammi di fagioli borlotti in scatola
  • 1 cucchiaio di paprika dolce
  • 1/2 cucchiaio di paprika forte
  • sale
  • pepe
  • PAELLA VALENCIANA
  • 500 ml di brodo
  • 300 g di riso
  • 300 g di cozze
  • 300 g di gamberi
  • 4 scampi
  • 2 calamari
  • 150 g di piselli
  • 2 salsicce
  • 3 fusi di pollo
  • 300 gr lonza di maiale
  • 100 ml di vino bianco
  • 2 peperoni
  • 1 cipolla
  • 1 bustina di zafferano
  • 20 gr Olio extravergine d'oliva
  • Sale q.b.
  • cannella o altre spezie
  • PAELLA DI POLLO
  • 5 cucchiai di olio di oliva
  • 8/10 pezzi di pollo a pezzi
  • 400g di riso
  • 1 litro di brodo di carne
  • 1 peperone rosso
  • 1 peperone verde
  • 200g di piselli lessati
  • 1 cipolla tritata o scalogno
  • 2 carote
  • 1 bustina di zafferano
  • 1 spicchio di aglio
  • olive nere e verdi
  • prezzemolo
  • 1 bicchiere di vino nero
  • SANGRIA
  • 1 litro di vino rosso (io uso Rioja
  • spagnolo)
  • 2 arance spremute
  • 4 pesche
  • 5 cucchiai di zucchero
  • la buccia di 2 limoni
  • 1 stecca di cannella

Informazioni

persone 4
Difficoltà Media
Tempo di preparazione 40minuti
Tempo di cottura 20minuti
Costo Medio

Tappe di preparazione

Tappa 1

PAELLA VEGETARIANA
Mettere lo zafferano in acqua calda e lasciar riposare per 5 minuti.
Scaldare l’olio in una padella abbastanza grande e profonda (io uso un Wok) e soffriggere la cipolla senza farla imbiondire quindi aggiungere aglio, peperoni e melanzana e lasciar soffriggere per 5 minuti mescolando quasi di continuo.
Aggiungere il riso e lasciarlo soffriggere con le verdure per 2 minuti quindi versare tutto il brodo, lo zafferano con la sua acqua di ammollo e il pomodoro. Mescolare e regolare di sale e pepe. Portare a bollore quindi lasciar sobbollire per 15 minuti mescolando di tanto in tanto.
Aggiungere i fagioli borlotti, i pisellini e i fagiolini e trasferire il riso dentro una paellera o una teglia capiente e alta. Mettere in forno caldo e cuocere a 180° fin quando il brodo non si é ritirato e in superficie non si é formata una crosticina. A metà cottura, quando il brodo inizia a ritirarsi, aggiungere 1 cucchiaio di paprika dolce e 1/2 cucchiaio di paprika forte e continuare a cuocere Servire subito portando in tavola la teglia. Potete modificare il tipo di verdura utilizzata in base ai vostri gusti e alla stagione.

Tappa 2

PAELLA VALENCIANA
Questa è la classica paella. C'è chi la preferisce solo di mare e terra e chi a questa ricetta aggiunge anche la carne. Io propongo la versione completa, poi resta a voi decidere come volete farla.
Arrostite i peperoni su una griglia, lasciateli raffreddare, sbucciateli e tagliateli a listarelle.
Fate sbollentare i piselli per qualche minuto, quindi scolateli.
Tritate la cipolla e lasciatela appassire in una grande padella antiaderente con un filo d’olio evo.
Cuocere i fusi di pollo in olio per circa 10 min e aggiungerli alla salsiccia e alla lonza precedentemente rosolate sfumando con il vino, poi unire il tutto alle verdure e salare.
Pulite i calamari e tagliateli a rondelle, sgusciate i gamberi e aggiungeteli in padella quindi regolate di sale e lasciate in cottura per qualche minuto.
Versate il brodo in una pentola insieme allo zafferanno e la cannella, mescolate e lasciate insaporire, aggiungete il riso e lasciate cuocere per circa 15 minuti.
Versate all’interno di una grande padella pesci e verdure e carne, unite il brodo con il riso e ponete in superficie gli scampi. Riponete la padella forno a 180°C per circa 20 minuti, al fine di far dorare la paella in superficie, conferendo alla preparazione la tipica lieve croccantezza.
Nel frattempo, pulite le cozze grattandole in superficie con una spazzola di metallo, quindi sciacquatele e ponetele a cuocere in una padella per farle aprire. Terminata la cottura in forno guarnite la paella in superficie con le cozze.

Tappa 3

PAELLA DI POLLO
Per preparare la paella di pollo per prima cosa devi dorare i pezzi di pollo con un po’ di olio e vino e tenerli da parte. Con la stessa padella in cui hai cotto il pollo fai appassire la cipolla e l’aglio schiacciato e poi devi unire il riso
Fai tostare qualche secondo e poi aggiungi il pomodoro e dopo 5 minuti il peperone verde a listarelle ed infine il pollo. Bagna con il brodo in cui avrai sciolto lo zafferano e mischia. Cuoci a fiamma bassa per 20 minuti e a 5 minuti dalla fine della cottura, unisci i piselli e le olive snocciolate, carote, sale e pepe e guarnisci con il prezzemolo solo a fiamma spenta. Fai riposare 2 minuti e guarnisci con le falde di peperone rosso che avrai abbrustolito.

Tappa 4

SANGRIA
Versare il vino in una ciotola abbastanza grande o in una brocca alta e aggiungere lo zucchero. Mescolare fin quando lo zucchero non si dissolve;
Aggiungere il succo delle due arance e, volendo, anche qualche fetta di arancia. Mescolare;
Tagliare le pesche a pezzettini e aggiungerle al mix sempre mescolando. Aggiungere la stecca di cannella e continuare a mescolare;
Mettere in frigorifero e tirare fuori solo al momento di servire.
La cannella in polvere va evitata come la peste perchè non riesce ad amalgamarsi per bene e resta in superficie anche se mescolate di continuo. Se non avete cannella in stecca, sostituitela con i chiodi di garofano! VARIANTE: le pesche possono essere sostituite da mele, pere, kiwi, banane, frutta tropicale e non molle Inoltre la gazzosa, la Fanta o la Sprite non sono contemplate nella ricetta originale ma possono essere aggiunte per una versione più “leggera” della sangria.

Mangiata appena sfornata é divina ma se avanza trattatela come fosse normale riso senza però toglierla dalla teglia. Lasciatela sotto il forno e riscaldatela velocemente per evitare che si bruci e si secchi troppo. Inoltre la Paella potete farla come preferite, ai funghi o addirittura piccante.
PAELLA DI FUNGHI: 2 cucchiai di olio extra di oliva 2 cipollotti tritati 4 spicchi di aglio tritati 500g di funghi porcini 200g di funghi gallinacci 200g di funghi prataioli 200g di prosciutto cotto 200g di formaggio Manchego 350g di riso 1 litro di brodo vegetale 100g di sherry 1 bustina di zafferano 1 cucchiaio di burro timo, basilico, sale e pepe q.b.. Come si fa: Per preparare la versione della paella ai funghi per prima cosa devi appassire la cipolla e l’aglio nell’olio, unire i funghi tagliati a fettine e il prosciutto a cubetti. Dopo qualche minuto devi aggiungere il riso e farlo tostare e iniziare a bagnare con il brodo caldo, poi lo sherry e lo zafferano. Fai cuocere a fiamma bassa per 20 minuti e insaporisci a piacere con sale e pepe. Poco prima di servire puoi aggiungere il basilico, il timo, il formaggio e il burro mescolando bene.
PAELLA DI PESCE: 500g di cozze 500g di vongole 500g di totani 500g di gamberetti 300g di pesce spada 3 pomodori 1 cipolla tritata 100g di fagiolini sbollentati 3 spicchi di aglio prezzemolo 2 bustine di zafferano 750g di riso 2dl di brodo di pesce sale e pepe q.b. Olio di oliva. Come si fa: Per preparare una paella di pesce squisita ed appetitosa come prima cosa devi mettere le cozze e le vongole in padella per farle aprire a fiamma vivace. Quando saranno aperte le puoi togliere dalla padella e tenere da parte in caldo. Nella stessa pentola scalda l’olio e aggiungi la cipolla a dadini ad appassire con l’aglio e poi anche i fagiolini.Unisci anche i totani ed il pesce spada a cubetti e dopo 1 minuto aggiungi il riso e cuoci per 5 minuti girando spesso. Unisci al riso il brodo dove avrai sciolto lo zafferano e cuoci piano piano a fiamma bassa e quando il riso è quasi pronto aggiungi sale e pepe, prezzemolo tritato, e solo adesso aggiungi le vongole, cozze e gamberetti. Termina la cottura e prima di servire, spegni la fiamma e lascia riposare 5 minuti.

Tecniche di cucina

Involtini di pesche al forno, un antipasto dal gusto inedito

La pesca è un frutto che si sposa benissimo anche con i cibi salati. Questa ricetta, perfetta da servire come antipasto o come aperitivo, è veloce da preparare e stupirà i vostri ospiti. L'accordo delle pesche con la pancetta è davvero inedito. Anche i più scettici si ricrederanno. 

 

INGREDIENTI:

 

  • 4 pesche
  • 8 fettine di pancetta 
  • Glassa all'aceto balsamico
  •  16 foglioline di basilico

 

PROCEDIMENTO:

 

Tagliate le pesche in quarti. Appoggiate una fogliolina di basilico su ogni  fettina di pesca.  Arrotolate la pancetta intorno ad ogni fettina di pesca. Fate cuocere in forno per circa 10 minuti a 180°, o fino a quando la pancetta sarà croccante.

Decorate con la glassa all'aceto balsamico e servite immediatamente. 

 

 

 

 

Commenta questa ricetta

Tartara vegetariana saporita Lasagna vegetariana