Menu Cerca una ricetta, una parola chiave, un ingrediente...

Questo trucco vi aiuterà a sgrassare la cappa aspirante

,
Tribù Golosa

Sei stanco di sentire un odore pesante in casa, soprattutto dopo aver cucinato qualcosa con un profumo particolarmente pronunciato? Ti chiedi come sia possibile, dato che accende sempre la cappa aspirante mentre cucini..ma ti sei chiesto da quanto non la pulisci? Nel caso in cui le griglie siano incrostate, la cappa perde la sua efficacia, diventando quasi inutile. Se gli odori non vengono evacuati, possono impregnarsi nei tessuti di casa come le tende ed i divani, diventando difficili da mandare via. Pulire la cappa regolarmente la manterrà efficiente e perfettamente funzionante per anni.  Segui il nostro articolo per scoprire un metodo efficace per una pulizia accurata della cappa aspirante. 

©GettyImages-brizmaker

ogni quanto pulire la cappa aspirante?

E' inevitabile che oli e vapori fuoriescano dalle pentole e possano intaccare la nostra cucina durante le preparazioni. Se è normale pulire e sgrassare il piano cottura e le zone attigue, non sempre ci ricordiamo di un elettrodomestico importante che aiuta ad eliminare gli odori forti: la cappa aspirante. 
Nel tempo la cappa assorbe i vapori ed i fumi, accumulando un po' di grasso e di sporco ad ogni utilizzo. Se la cappa aspirante non viene pulita regolarmente, il suo funzionamento e la sua efficacia sono decisamente ridotti. 
Mantenere i filtri puliti allungherà la vita della vostra cappa mantenendola efficace. Si consiglia di procedere alla pulizia della cappa aspirante ogni 3-4 mesi, a seconda della frequenza con cui cucinate. 


Scopri gli altri articoli della Tribù!



Commenta questo articolo