Menu Cerca una ricetta, una parola chiave, un ingrediente...

Più di 20 000 deliziose ricette!

Collegati via Facebook Chiudi ricerca

L'intervista di Laura Adani



Intervista realizzata da Federica Intervista realizzata da Federica

Abbiamo intervistato Laura Adani!

Visita il blog: Io cosi`come sono.


Scopri il suo profilo



Ciao Laura Adani, raccontaci...


Cosa ti ha spinto ad aprire il tuo blog ?


Il blog è nato sei anni fa quasi per caso, seguivo alcuni blog di cucina da cui attingevo idee e ispirazione per la mia cucina quando mi accorsi che bastava cliccare 'crea il tuo blog' per aprire una finestra su un mondo di cui conoscevo pochissimo. E' stata una sorta di scoperta fuori e dentro di me e il titolo, anche questo scelto un pò per caso, con il tempo si è rivelato davvero azzeccato. Dentro il mio blog ci sono io, esattamente come sono, con il mio piccolo percorso umano e professionale fatto di parole, foto e ricette.

Come è cominciata la tua storia d'amore con la cucina ?


E' iniziata da piccola. Famiglia numerosa, un papà e una mamma che si intendevano benissimo anche tra i fornelli, amanti della buona tavola e della convivialità ad essa legata, ho respirato da subito un clima di serenità e semplicità nello stesso tempo. Ho ricordi indelebili legati ai profumi che emanavano dalla nostra cucina la domenica mattina o dei suoni inconfondibili che ne uscivano, segno di una attività in pieno fermento, sempre, ogni giorno che mandava Dio. Cucina che era ed è rimasta la stessa, frenetica, con mia madre che continua a cucinare manicaretti e sfornare torte, per i figli e i nipoti che trovano lì un posto sicuro, accogliente e confortante. Ecco, un amore che è cominciato dall'amore.

Come definiresti la tua cucina ?


La mia cucina è semplice, leggera e privilegia alimenti genuini e di stagione. Amo ogni tipo di alimento e preferisco cotture non aggressive e condimenti leggeri. Non mi fido delle preparazioni artificiose. Mi danno l'idea di nascondere qualcosa di poco chiaro, mentre una 'pummarola' fatta come si deve a volte vale più di qualunque altro sofisticato intingolo.

Le tue ricette propendono più sul dolce che sul salato. Come nqsce questo amore per gli alimenti zuccherati?


Devo dire che amo mangiare tutto, salato o dolce che sia, mentre adoro preparare i dolci, sempre molto semplici devo dire, ma quel profumo che si spande per la casa con una tortina nel forno, per me, non ha prezzo. E allora spazio alle crostate con marmellate fatte in casa, biscotti con farina integrale, torte di mele di ogni genere, dolci del recupero come il pain perdu, morbidi pan di spagna da farcire con creme setose piuttosto che spumose pavlove ricoperte di panna e frutta di stagione.

Qual è la più bella esperienza che hai fatto grazie al tuo blog ?


per rispondere a questa domanda stavo passando in rassegna le tante esperienze che ho potuto vivere grazie al blog...eventi, incontri, piccoli viaggi, ma poi pensandoci bene, pensando alla mia vita, a come è cambiata in questi sei anni, devo ammettere che l'esperienza più bella (semplicemente perché le racchiude tutte) è proprio aver cliccato quel tastino che mi diceva 'apri il tuo blog'. E' l'incontro e il confronto con persone straordinarie che mi ha permesso di imparare molte cose, di migliorarmi, di diventare più consapevole. Ad ognuna di loro devo un piccolo tassello di me, di quello che sono ora. Perché tutto nasce sempre da una emozione.

Le tue foto sono bellissime e non c'è alcun dubbio. Che consiglio daresti a tutti coloro che vorrebbero realizzare delle foto come le tue?


Per prima cosa....di seguire uno dei miei corsi di fotografia food.. (scherzo).
Seriamente, invece, la fotografia è luce. Bisogna partire da lì. La luce, se impariamo a 'vederla', può donarci mille emozioni diverse, bisogna innamorarsi di lei perdutamente, cercarla, a volte inseguirla. Un piatto bellissimo e curato nei minimi dettagli, se illuminato male diventerà un qualcosa di informe. Un soggetto semplice, prendiamo una mela, per esempio, se illuminato nel modo giusto sembrerà una pietra preziosa. Il consiglio che cerco di dare sempre, ed è quello da cui sono partita io, è proprio questo: guardate la luce, tenetela d'occhio ogni giorno in tutto quello che fate, guardate come cade o si appoggia sulle cose e dove finiscono le ombre, se sono lunghe o corte, se la luce viene dall'alto, da dietro o se è radente e cercate di notare le sfumature quasi impercettibili che si porta magicamente dietro. Se impariamo tutte queste cose, siamo già a metà dell'opera. Poi bisogna fotografare tanto. Appena se ne ha la possibilità. Ma questo è un consiglio scontato perché chi si fa prendere da questa passione poi non ne può più fare a meno.

Qual è il lagame tra la tua passione per la fotografia e l'altra tua grande passione per la cucina?


La passione per la cucina è nata da bambina e quindi l'ho coltivata lungo tutto il corso della mia vita, la passione per la fotografia food (in modo particolare) è nata con il blog, dal desiderio di mostrare e soprattutto, ricordarmi ciò che preparavo in cucina (ho sempre avuto una memoria fotografica). Ma in realtà è stata una vera bomba che è esplosa all'improvviso dentro i miei occhi, riscoprendo un nuovo modo di guardare il mondo.

Qual è stata la tua più grande sfida culinaria ?


Sembrerà una sciocchezza ma la mia più grande sfida è stata la mudcake, una torta altissima che avrei giurato sarebbe collassata appena uscita dal forno, fatta di cioccolato allo stato puro e ricoperta da altro spettacolare strato di cioccolato. Da commuovere per la bontà e il carico calorico. Preparata per una occasione speciale, la laurea breve di mia nipote Federica. Per la laurea vera e propria avrò abbastanza tempo per studiare qualcosa di un pochino più ardito (per i miei standard si intende ) :-)

Per te cucinare è....


...amare.
Scontatissimo lo so, ma sono stata abituata così.

Un'ultima parola o un messaggio per i nostri lettori ?


Volevo dire grazie di cuore ai vostri lettori per avermi regalato un pezzetto del loro tempo, arrivando fino alla fine di questa intervista.
Ma un grazie va anche a voi per avermi invitata in questa bella Tribù, ed io, che vengo da una famiglia numerosa, di tribù me e intendo... ;-)
a presto
Laura



Grazie Laura Adani per aver risposto alle nostre domande. A presto!
Articolo Pubblicato da Federica - 23/06/2014



Se sei un blogger o uno chef, se lavori nel settore alimentare o hai un sito web sulla cucina e l'alimentazione e desideri condividere le tue ricette con la nostra community, per favore contattaci!
Saremo lieti di valorizzarti sul nostro sito.

Commenta questo articolo