Menu Cerca una ricetta, una parola chiave, un ingrediente...

Come pulire la parete antischizzi della cucina

,
Tribù Golosa

Ci sono alcune zone, nelle cucine di tutti, più sensibili di altre e più soggette a raccogliere schizzi e sporco vario durante le nostre lavorazioni.
Tra queste la più soggetta a sollecitazioni è la parete antischizzi.

Ci sono alcune zone, nelle cucine di tutti, più sensibili di altre e più soggette a raccogliere schizzi e sporco vario durante le nostre lavorazioni.
Tra queste la più soggetta a sollecitazioni è la parete antischizzi.

Sollecitazioni ad alte temperatura

In passato questa parete non attirava tutte le attenzioni d'oggi, momento in cui sembra avere una particolare importanza per chi progetta le cucine.
Viene oggi proposta in diversi materiali: acciaio inossidabile, ardesia, mermo, vetro e piastrelle in ceramica con il duplice obiettivo di proteggere il muro ma d'essere anche un complemento d'arredo.

Proprio in virtu' della sua funzione protettiva la parete raccoglie i grassi, gli schizzi di sugo e tutte quanto fuoriesce dalle nostre preparazioni culinarie.
Nel tempo questi residui diventano più ostici da pulire e possono macchiare la parete stessa.

Pulire le piastrelle di ceramica

Il materiale più diffuso è la ceramica. Piccole piastrelle in ceramica fanno bella mostra di sè nella maggior parte delle cucine.
E proprio le piastrelle di ceramica possono venire più facilmente intaccate da grassi, olio, sporco e riportarne chiaramente le macchie.

Per pulire scegliete uno sgrassatore che sia indicato per la ceramica e spruzzatene sulla superficie lasciandolo agire 15-20 minuti.
Passato questo tempo, servendovi di una spatola rigida (o di una carta di credito/fedeltà) per rimuovere tutte le incrostazioni presenti.
Grazie all'azione dello sgrassatore sarà semplice. Qualora ci fossero macchie particolarpmente resistenti utilizzate uno spazzolino da denti.

In seguito, aiutandovi con uno scottex, rimuovete lo sporco e lo sgrassatore.

Infine passate una spugna umida per concludere l'operazione.
Se non siete soddisfatti del risultato potete ripetere l'operazione fino a raggiungere la brillantezza desiderata.


Scopri gli altri articoli della Tribù!



Commenta questo articolo

Perdi peso con la dieta dello yogurt Come pulire le scarpe da tennis rapidamente