Menu Cerca una ricetta, una parola chiave, un ingrediente...

Funghi e batteri: ecco quante volte cambiare le lenzuola per non ammalarsi

LETTO MON AMOUR
Il letto è uno dei luoghi preferiti da ognuno di noi.
E' a letto che passiamo il 30% circa della nostravita, a letto che ricarichiamo le pile durante le ore notturne ed è a letto che trova il suo giusto spazio l'intimità.

Ebbene, forse non tutti lo sanno, ma ogni notte le nostre lenzuola vengono minacciate da un nemico pericoloso: noi stessi!


OSPITI INDESIDERATI
I nostri letti sono uno dei luoghi in cui proliferano industurbati microbi d'ogni genere.
E siamo noi stessi a portarceli, letteralmente, a letto: quando tossiamo o starnutiamo possiamo trasferire microbi e batteri direttamente sulle lenzuola e coperte. Ma anche senza accorgercene attraverso sudorazione e secrezioni intime.

 

INEVITABILE
Una volta depositati, grazie al costante calore corporeo, trovano terreno fertile per moltiplicarsi.
Notte dopo notte aumenta il rischio che questi batteri ci trasmettano malattie.
Naturalmente la maggior parte delle volte sono raffreddori o sintomi allergici a manifestarsi ma il rischio di conseguenze maggiori c'è.

Per questo è importante mantenere il giusto grado d'igiene e cambiare regolarmente le lenzuola del letto.
 
 


COME MANTENERE IL LETTO PULITO E SICURO
Certo non è necessario cambiare le lenzuola del letto tutti i giorni ma con una certa regolarità si'. 1 volta a settimana sembra essere il giusto compromesso tra le esigenze d'igiene e il ritmo della vita casalinga.

Dormire in un letto pulito ed in ordine sarà certamente più salutare e a guadagnarne sarà anche la salute del vostro sonno. Quando riposiamo bene, viviamo meglio.



Ti è sembrato interessante?
CONDIVIDI l'articolo con i tuoi amici!

Scopri gli altri articoli della Tribù!



Commenta questo articolo

Hai le occhiaie? Il bicarbonato le elimina per sempre! Il torrone al cioccolato fatto in casa, semplice e golosissimo