Menu Cerca una ricetta, una parola chiave, un ingrediente...

5 segni che indicano una carenza di vitamine essenziali

Il nostro corpo cerca costantemente di ricordarci di cosa ha bisogno. Saperne interpretare i segni aiuta a stare meglio.

Carenze di vitamine

Carenze di vitamine

Qualsiasi scompenso nel nostro corpo produce una reazione.
Quando sono le vitamine essenzali a scarseggiare possiamo capirlo da diversi sintomi.

Questi sono i più importanti e possono aiutare a prendere le giuste contromisure.


1. CAPELLI E UNGHIE FRAGILI
La biotina, meglio conosciuta come vitamina B7, ci aiuta a convertire il cibo in energia.
La sua carenza porta i capelli a diradarsi e a cadere, oltre che ad indebolire le unghie.
A questi sintomi possono accompagnarsi stanchezza cronica, dolori muscolari, crampi e dolori ai piedi ed alle mani.

2. PROBLEMI ALLA VISTA
Una vista in certi momenti offuscata ed una peggiore visione notturna possono essere conseguenza di una carenza di vitamina A.
Evitate tuttavia di assumerne attraverso integratori perchè, quando in eccesso, può rivelarsi tossica.
La si può trovare in diversi alimenti: merluzzo, fegato, carote, albicocche secche..

3. PROTUBERANZE SULLA SCHIENA (rosse o bianche)
Le carenze di vitamine A e C possono essere collegate alla "cheratosi pilaris", condizione che porta la comparsa di protuberanze bianche e rosse sulla schiena. Oltre a creme specifiche si dovrebbe intensificare il consumo di queste vitamine inserendo nella propria dieta latticini, uova, pesce, verdure a foglia verde e frutta.

4. MACCHIE DI PELLE SQUAMOSA E FORFORA
La forfora e caduta di squalie del cuoio capelluto, delle sopracciglie, delle orecchie possono essere determinate da un bqsso apporto di zinco, niacina, riboflavina e piridossina. Bilanciate mangiando più cereali integrali, verdure verdi, noci e semi.

5. GENGIVE SANGUINANTI
Le gengive che sanguinano sono un chiaro segno di vitamina C. Questa sostanza gioca un ruolo chiave proprio nella guarigione delle ferite e nella prevenzione del danno cellulare. Forse non tutti sanno che questa vitamina non piò essere prodotta dal corpo umano ma può essere ricavata solo da frutta e verdura.


Naturalmente qualora le carenze si trasformassero in disturbo vi consigliamo di consultare il vostro medico.

Scopri gli altri articoli della Tribù!



Tecniche di cucina

Il soufflé alla Nutella più alto e soffice che abbiate mai mangiato
  • 100g di Nutella
  • 2 tuorli d'uovo
  • 2 albumi d'uovo 
  • 30g di zucchero
  • Cacao amaro in polvere
  • Burro morbido 

 

PROCEDIMENTO:

Mescolare la Nutella ed i tuorli d'uovo con la frusta manuale. Montate gli albumi a neve ben germa ed aggiungete progressivamente lo zucchero. 
Unite pian piano gli albumi montati al composto di Nutella e tuorli. 

Imburrate gli stampini da soufflé, spolverate con il cacao amaro, togliete l'eccesso di preparazione dai bordi. 
Fate cuocere a 190° per 17 minuti circa. 

Sformate e servite tiepidi. 

 

 

Commenta questo articolo

Le patatine di patate dolci: più leggere e deliziose Ecco cosa consigliano di mangiare i dietologi per perdere  peso in fretta ed in modo sicuro