Menu Cerca una ricetta, una parola chiave, un ingrediente...

Penny uramaki

Di

E finalmente...sushi!!!! Credo sia uno dei miei piatti preferiti, ne sento la necessità almeno una volta a settimana.
Farlo a casa è sicuramente impegnativo, più che altro a livello di tempi, ma naturalmente la soddisfazione è decisamente diversa. In particolare, ho cominciato a prepararlo per gli amici "diffidenti", ovvero coloro che non ne volevano sapere di venire con me in un ristorante giapponese a mangiare sushi sia perchè non erano entusiasti all'idea di mangiare pesce crudo sia perché non si fidavano della provenienza di quest'ultimo.
Vorrei innanzitutto sfatare un mito: sushi non è solo pesce crudo! In tutte le ricette che posterò su questo blog, anzi, troverete delle rivisitazioni più mediterranee del piatto simbolo del Giappone, alcune con pesce/carne cotto.

Vota per questa ricetta 3/5 (348 Voti)

Ingredienti

  • - 300 gr di riso;
  • - una tazzina di caffè di aceto di mele;
  • - 3 cucchiaini di sale;
  • - 1,5 cucchiaini di zucchero;
  • - 100 gr di Philadelphia;
  • - 200 gr di tonno fresco;
  • - 1 avocado;
  • - 5 fogli di alga nori essiccata;
  • - caviale rosso o uova di salmone;
  • - glassa di aceto balsamico.

Informazioni

persone 4
Difficoltà Difficile
Tempo di preparazione 90minuti
Costo Medio

Tappe di preparazione

Tappa 1

- Preparare il riso da sushi come sopra;
- prendere una tovaglietta di bambù e rivestirla di pellicola;
- disporre un foglio d'alga nori sulla tovaglietta e mettere il riso su di un lato della stessa, premendo i chicchi con le mani (il riso sarà molto appiccicoso quindi ogni tanto inumidite le mani con dell'acqua) fino ai 2/3 dell'altezza dell'alga;
- la parte dell'alga con il riso andrà capovolta, in modo tale da essere a contatto con la pellicola della tovaglietta: con un movimento deciso rovesciatela;
- tagliare il tonno in trancetti di circa 1 cm di spessore x 1 cm;
- partendo dal fondo dell'alga, a circa 2 cm dal bordo inferiore, spalmare la Philadelphia per tutta la lunghezza dell'alga e con un altezza di 2 cm...come se disegnassimo una lunga riga orizzontale;
- disporre i tronchetti di tonno sopra la Philadelfia, per tutta la lunghezza della nostra riga;
- ora bisogna arrotolare l'alga, facendo attenzione a fare in modo che il tonno costituisca il ripieno del rotolo: prendiamo il bordo inferiore dell'alga nori insieme alla tovaglietta di bambù e pieghiamo tale estremità fino a coprire il nostro ripieno. Continuiamo ad arrotolare fino a formare il nostro rotolino e tagliamo la parte di alga in eccesso (non deve essere troppo spesso);
- per arrotolare sfruttiamo la nostra tovaglietta premendo il riso all'interno...sarà molto più semplice del previsto!
- tagliare l'avocado in piccole fettine, come vedete nella foto, e sovrapponetele una all'altra per tutta la parte superiore del rotolo;
- prendere la pellicola e coprire il nostro rotolo con l'avocado, stringendo bene in modo da far incollare il frutto al riso;
- mettere in frigo per almeno mezzora;
- prendere il rotolo e togliere la pellicola;
- prendere un coltello molto affilato e inumidirlo con l'acqua;
- tagliare il nostro rotolo a fettine spesse circa 1 cm;
- disporre il rotolo tagliato su un vassoio;
- mettere un cucchino di caviale sopra ogni pezzettino;
- mettere la glassa di aceto balsamico con un movimento a zig-zag;
- servire!!

Ti potrebbe interessare anche:

Tecniche di cucina

Bruschette con avocado

Cuocete in forno in modalità grill due fette di pane finché avranno preso un po' di colore. Nel frattempo, schiacciate con la forchetta un avocado maturo. Quando il pane sarà pronto, ricopritelo con la crema di avocado, aggiungete un filo d'olio, un pizzico di sale e di pepe, e anche un po' di cumino a piacere. Aggiungete poi qualche dadino di feta e terminate con qualche fettina sottile di cipollotto fresco.

Commenta questa ricetta

Onigiri ripieni al tonno e maionese Sushi casalingo