Menu Cerca una ricetta, una parola chiave, un ingrediente...

Patate all'origano, perfette per grigliate di carne o di pesce

,
Tribù Golosa

A chi non piacciono le patate al forno? Quando sono cotte al punto d'essere croccanti fuori e morbide dentro sono in grado di arricchire praticamente ogni piatto, in particolare una grigliata di carne o di pesce.

© E+ / Barcin

Una ricetta semplice e veloce

A chi non piacciono le patate al forno? Quando sono cotte al punto d'essere croccanti fuori e morbide dentro sono in grado di arricchire praticamente ogni piatto, in particolare una grigliata di carne o di pesce.

Se già non lo fate dovreste provare ad aggiungere alle patate un po' d'origano, una spezia in grado di renderle ancora più sfiziose! Clicca sulle frecce della foto per continuare a leggere.


Scopri gli altri articoli della Tribù!



Tecniche di cucina

Croissants di patate ripieni al formaggio

Questa versione salata di croissants alle patate è una scelta azzeccata per un pranzo o una cena in cui si vuole presentare un piatto originale ed al tempo stesso sfizioso e semplice da preparare. Accompagnate i croissants di patate con  un'insalata, ed avrete un ottimo secondo piatto. 

 

INGREDIENTI:

  • 200g di patate
  • Sale e pepe
  • 3 cucchiai di Parmigiano  grattugiato
  • 100g di farina
  • Formaggio (Provola o emmental)
  • Burro

 

PROCEDIMENTO:

Sbucciare le patate e farle cuocere in acqua bollente salata per 20-30 minuti. Una volta cotte, schiacciate le patate. Unire il Parmigiano grattugiato e la farina e mescolare, quindi impastare a mano per ottenere una palla di pasta. 

Prendete una porzione di pasta ottenuta e stendetela su una superficie infarinata. Ritagliare i bordi per ottenere un triangolo. Mettere un pezzo di formaggio al centro, pepare ed arrotolare per formare il croissant. Ripetere l'operazione fino ad esaurire la pasta. Far fondere il burro in una padella calda e far friggere i croissants (girandoli a metà della cottura), fino a che non saranno ben dorati. Servire caldi.  

 

 

 

 

 

Commenta questo articolo