Menu Cerca una ricetta, una parola chiave, un ingrediente...

Liti di coppia: cos'è e come combattere il demand-withdraw

Le liti, se affrontate nel modo giusto, fanno crescere la coppia e la aiutano ad evolvere. Se invece uno dei due adotta il meccanismo del demand - withdraw, la lite diventa motivo di frustrazione e non fa che inasprire ancora di più il rapporto. 

un comportamento da  invertire per il bene della coppia

un comportamento da  invertire per il bene della coppia

Il demand-withdraw  è una dinamica  che si innesca nel momento in cui la coppia discute: uno dei due partner avanza delle osservazioni e delle critiche su alcuni comportamenti del compagno/a, per provocare una reazione che possa portare a un'evoluzione; tuttavia, l'altro si ritira e si sottrae con il silenzio, sentendosi giudicato e sotto pressione.

 

Una ricerca  dell’Università del Texas,  svolta su circa  14 mila soggetti, ha dimostrato che se questo meccanismo si instaura nella coppia e diviene un'abitudine, può causare molti problemi e portare alla separazione ed alla conclusione della relazione.

 

 

Sembrerebbe che le persone predisposte a reagire con il silenzio provino un grado superiore di insoddisfazione nel vivere la loro vita di coppia, ed anche l'intimità con il partner. La pratica di non rispondere e lasciare cadere nel nulla le osservazioni e le critiche altrui porterebbe a "vedere ognuno nell'altro il problema e la causa del conflitto", spiega Paul Schrodt, professore di scienze della comunicazione presso l’Università del Texas e autore della ricerca.

 

 

Solitamente la donna è il partner che copre il ruolo demand, mentre l’uomo tende più a cercare di evitare lo scontro e a non rispondere alle provocazioni. La difficoltà della gestione di un rapporto in cui non c'è dialogo puo' essere molto frustrante. Entrambi i partner dovrebbero cercare di accettare i compromessi e l'idea di esporsi e discutere per poter evolvere e continuare a stare bene insieme. 

 

Come evitare questa dinamica relazionale nociva per la coppia?

Porsi delle domande e mettersi in discussione aiuta a prendere la distanza da un atteggiamento nocivo che puo' essersi cronicizzato. Provate a chiedervi: che conseguenze ha il mio atteggiamento sull'altro? Perché adotto questo comportamento? Interrogatevi, cercate di darvi delle risposte e mettetevi in ascolto dell'altro.

 

Scopri gli altri articoli della Tribù!



Commenta questo articolo

Le 6 proteine vegetali che allungano la vita La dieta per perdere mezzo chilo al giorno