Menu Cerca una ricetta, una parola chiave, un ingrediente...

La dieta della mamma, per stare in salute "come una volta"

E se per avere degli effetti a lunga durata sulla linea, la cosa migliore fosse ritrovare i consigli della mamma, quelli "di una volta"? Scopriamo insieme questa dieta che promette di renderci delle bellezze d'altri tempi, senza rinunciare alla buona tavola :)

La dieta di una volta

La dieta di una volta

Il miglior modo per perdere peso è mangiare! Sembra quasi anacronistico considerando il successo delle diete veloci,  ma la vecchia incitazione della mamma “mangia, mangia” è la chiave per dimagrire in modo sano e duraturo.

Se la tua famiglia e i tuoi amici non accettano a tavola un “no grazie, sono a dieta” , questo non è poi così male. Il dottor Nick Fuller, dietologo, spiega perché mangiare in maniera completa può aiutare a raggiungere una perdita di peso a lungo termine.

Infatti, sebbene le diete alla moda possono permetterci di perdere peso velocemente, nel tempo potrebbero avere un effetto opposto e causare un aumento di peso. E sì, se la mamma consigliava di non fare la dieta ma di mangiare la  pasta,  probabilmente aveva ragione.

"Siamo giunti a questa convinzione che la restrizione del cibo sia la via da seguire per perdere peso, ma questa è la peggior pratica che una persona possa adottare", afferma il dott. Fuller.

"Quello che succede è che dopo circa tre-a-sei mesi di perdita di peso risultanti da un programma alimentare restrittivo, il corpo inizierà a spegnersi come parte di un meccanismo di difesa.

"Questo perché la restrizione del cibo non fa bene - il nostro corpo è molto intelligente e il nostro metabolismo cambierà per via di quella perdita di peso (e rallenterà)."

Il dott. Fuller aggiunge che mangiando meno cibo, persone di diversa estrazione culturale e linguistica potrebbero voltare le spalle alle loro abitudini alimentari sane e tradizionali.

"Sappiamo che, ad esempio, lo stile mediterraneo del mangiare ha benefici nutrizionali", dice. "Ma quello che sta succedendo ora è che c'è un'interruzione negli ambienti familiari e nelle abitudini alimentari tradizionali, poiché ci sono tante persone che si affidano alle nuove diete lampo".

La verità, dice, è che mangiare meno può essere molto malsano.

"Dalla nostra ricerca al Royal Prince Alfred Hospital di Sydney sui pazienti clinici con obesità, abbiamo scoperto che il 95% di loro non soddisfa nemmeno i requisiti di base della corretta nutrizione. Non soddisfano la raccomandazione standard di cinque porzioni di verdura e due porzioni di frutta al giorno. Non hanno abbastanza calcio o ferro. "

La chiave per una perdita di peso sana e sostenibile, spiega il dott. Fuller, è quella di mangiare cibi più nutrienti, compresi quelli che sono ricchi di proteine e fibre. Si consiglia inoltre di cucinare più pasti a casa utilizzando verdure di stagione e ingredienti integrali.

Con la benedizione della mamma e della nonna

Scopri gli altri articoli della Tribù!



Tecniche di cucina

Come piegare un tovagliolo a forma di pesce

E dopo i tovaglioli a forma di coniglietti, ecco come realizzare dei simpatici tovaglioli a forma di pesciolino, perfetti per una festa a tema, una cena al mare o, semplicemente, per il primo di aprile!

Commenta questo articolo

Le commesse di Sephora rivelano alcuni trucchi per risparmiare sui propri acquisti La moussaka greca: un piatto unico classico da non perdere