Menu Cerca una ricetta, una parola chiave, un ingrediente...

Sandra D.

Lasagne di carasau alle zucchine e pecorino siciliano

Di

Un po’ di Sicilia….un po’ di Sardegna…questo piatto lo è entrambi.

Questo è un piatto che dalla prima volta che l’avevo visto mi aveva subito attirato.

La cosa interessante è che non l’avevo mangiato né in Sardegna e né in Sicilia, bensì in Emilia!!

Sembra quasi un paradosso…:)

Una sera con mio marito eravamo andati a mangiare in questo piccolo ristorantino vicino casa; un ristorantino semplice senza molte pretese….sul menù leggo che nei piatti del giorno c’erano proprio le lasagne di pane carasau…ed ovviamente non ho resistito.

Mi sono piaciute moltissimo…il pane carasau è un prodotto molto versatile, si presta per svariati piatti, non dimentichiamo il famoso “pane frattau”.

L’aggiunta del pecorino siciliano però è una mia piccola variante, quelli del ristorante avevano del formaggio tipo asiago o simile, ma io ho voluto invece aggiungere un po’ di sicilianità a questo piatto così sardo, mi piace mischiare sardo col siciliano, ed ogni volta i risultati sono eccezionali.

La realizzazione di questo piatto però non prevede dosi fisse in quanto andiamo molto ad occhio: io mi regolo semplicemente in base alla grandezza della pirofila.

Vota per questa ricetta 2.9/5 (374 Voti)

Ingredienti

  • Pane carasau (ma va bene anche il pane guttiau)
  • Brodo vegetale
  • 2 Zucchine
  • Aglio
  • 150 g di Pecorino siciliano di secondo sale (oppure del formaggio a pasta semi-cotta tipo asiago)
  • Parmigiano grattugiato
  • Olio
  • Sale

Informazioni

persone 4
Difficoltà Facile
Costo Medio

Tappe di preparazione

Tappa 1

Tagliamo il formaggio a tocchetti molto piccoli e lo mettiamo da parte.
Accendiamo il forno a 200° e lo lasciamo scaldare.
Laviamo e tagliamo a tocchetti piccoli anche le zucchine.
In una padella mettiamo a soffriggere l’aglio ed una volta imbiondito lo togliamo e ci aggiungiamo le nostre zucchine, saliamo, e le facciamo soffriggere per un minutino scarso.
Ricopriamo col brodo vegetale e le facciamo cuocere per 6/7 minuti a fuoco medio.
Spegniamo quando ancora il brodo non è ancora del tutto evaporato.
Adesso prendiamo il nostro pane carasau.
In una pirofila (tipo quella che usiamo per fare il pasticcio di lasagne) aggiungiamo un po’ di brodo vegetale, il quanto basta per evitare che il carasau si attacchi sul fondo.
Mettiamo un primo strato di carasau spezzandolo grossolanamente con le mani, aggiungiamo il brodo vegetale, non troppo, un po’ delle zucchine, il formaggio a pezzettini.
Procediamo così fino a riempire la nostra pirofila e a finire i nostri ingredienti.
Quindi: carasau- brodo- zucchine- formaggio.
L’ultimo strato invece, che è quello che dovrà gratinare, lo facciamo col brodo e tanto, tanto parmigiano.
Mettiamo in forno a 200° per 15 minuti.
Lasciamo riposare per cinque minuti fuori dal forno e serviamo quando è ancora caldo.
Un piccolo accorgimento che faccio sempre io è quello di aggiungere un pochino di brodo ai 4 angoli così evitiamo che si brucino in cottura.
Questo piatto è ancora molto buono anche il giorno dopo, basta scaldarlo bene in forno, ed è ancora più saporito del giorno prima.

Una cosa che sconsiglio è l’utilizzo di besciamella e/o mozzarella perché il pane carasau non è molto poroso quindi non assorbirebbe a dovere ingredienti di questo genere.

Ti potrebbe interessare anche:

Tecniche di cucina

Come preparare una besciamella perfetta

La besciamella è una salsa tradizionale molto utilizzata in cucina. Non è di difficile preparazione, ma nasconde alcune insidie, ed esistono dei trucchi per riuscire a prepararla al meglio. Scoprite come preparare una buonissima besciamella seguendo i consigli del nostro chef francese chef Damien. 

Ecco alcune suggestioni di piatti che potete preparare con la besciamella:
- Cannelloni con ricotta e spinaci
- Moussaka
- Pasta al forno al pesto


Commenta questa ricetta

Pastiera napoletana Lasagne vegetariane