Menu Cerca una ricetta, una parola chiave, un ingrediente...

Come preparare delle caramelle gommose fatte in casa senza conservanti

Le caramelle gommose sono adorate dai bambini, che mangerebbero il pacchetto intero se solo i genitori non vigilassero sulla loro salute razionandone il consumo. Potete lanciarvi nella preparazione di queste caramelle gommose davvero buonissime, naturali e senza conservanti. 

© Thinstock

i bambini en vanno ghiotti ma spesso le mamme li proibiscono

Lo sapevate che le caramelle gommose sono piene di zucchero, sciroppi e coloranti artificiali? Controllate le etichette: la lunga lista degli ingredienti, spesso chimici, farebbe fuggire ogni mamma. I dentisti, inoltre, imputano la comparsa di carie in tenera età  soprattutto al consumo smodato di questi golosità. 


Scopri gli altri articoli della Tribù!



Tecniche di cucina

Muffins alle caramelle mou

Questi muffins sono deliziosi e buonissimi per 

INGREDIENTI:

  • 125 ml di panna fresca
  • 10 caramelle mou
  • Qualche granello di sale grosso
  • 70 g di burro
  • 100 g di gocce di cioccolato
  • 3 uova
  • 65 g di zucchero
  • 15 g di farina
  • 30 g di farina di mandorle
  • 1/2 cucchiaino di lievito

 

 

PREPARAZIONE: 

Fate scaldare la panna in un pentolino, e quando inizia a bollire versateci le caramelle mou; mescolate bene fino a che non si saranno sciolte. 

Versate il preparato in degli stampini rotondi  da caramelle, e spolverate ogni caramella con qualche granello di sale grosso. Mettere le caramelle in congelatore per 2 ore. Far sciogliere a bagnomaria il burro in una ciotola assieme alle gocce di cioccolato e far sciogliere bene.

Rompete le uova in un'altra ciotola, unite lo zucchero, la farina, la farina di mandorle, il lievito; unite anche il cioccolato fuso e mescolate bene per amalgamare tutto. Versare l'impasto negli stampini da muffins coprendoli fino a metà, appoggiare una caramella mou su ogni muffins e ricoprire con dell'altro impasto, fino ad arrivare ai 3/4 dello stampino. Cuocere per 30 minuti a 180°. 

 

Commenta questo articolo