Menu Cerca una ricetta, una parola chiave, un ingrediente...

6 buone ragioni per aggiungere gli spaghetti shirataki alla propria alimentazione

konjac

Avete mai sentito parlare degli spaghetti Shirataki? Si tratta di spaghetti giapponesi ricavati da un tubero chiamato konjac. 
Il konjac è l’alleato di tendenza delle diete. Se non l’avete ancora provato, vi diamo 6 buone ragioni per aggiungere gli spaghetti Shirataki alla vostra alimentazione.

1. Sono ipocalorici
Se 100 gr di carboidrati apportano più di 90 kcal, la stessa quantità di konjac ne contiene meno di 10. Non c’è da stupirsi se vi solletica l’idea di mangiare spaghetti come fossero foglie di insalata. Trovate facilmente gli spaghetti di konjac nei negozi di alimentazione asiatica.

2. Pronti in 2 minuti
Confezionati in un sacchetto contenente del liquido, gli spaghetti shirataki devono essere risciacquati prima di essere cucinati. In questo modo, gli si toglie anche il fastidioso odore di iodio che si puo’ sentire aprendo la confezione. Non si dimentichi i tempi di cottura super rapidi di questi spaghetti: 2 minuti in acqua bollente saranno sufficienti.

3. Da accompagnare con tutto cio’ che vi piace
Gli spaghetti shirataki hanno un sapore piuttosto neutro, ragion per cui stanno bene con tutto cio’ che si preferisce. Il consiglio è di preparare un sugo molto saporito, ad esempio con verdure, zenzero fresco, spezie a piacere e salsa di soia, con il quale condirli.
Per gli amanti del pesce, cuocete una dadolata di salmone e profumate con aneto, una spruzzatina di panna leggera ed ecco un buon sugo per questi spaghetti. terminate la cottura saltando gli spaghetti di konjac in padella per qualche minuto a fuoco medio.

4. Un alimento ideale

Un punto problematico quando si è a dieta: la sazietà. Con gli spaghetti shiritaki questo problema è superato: si mangia leggero, equilibrato e ci si sazia. Un altro punto forte: potrete dire addio alla pancia gonfia.

5. Da consumare a volontà
Nessun limite! Una volta passata la sorpresa della consistenza particolare, farete presto ad abituarvi e lo sostituirete agli spaghetti di riso o di soia. Presto vedrete i vostri chili superflui andarsene velocemente.

6. Adatti ai celiaci
Essendo priva di glutine, questo tipo di pasta puo' essere consumata anche dalle pesone intolleranti al glutine.

Scopri gli altri articoli della Tribù!



Tecniche di cucina

Prepara la tortilla spagnola, deliziosa e veloce!

INGREDIENTI:


- 5 patate 

-Olio EVO q.b

- 1 cipolla bianca

- 5 uova

 

 

 

PROCEDIMENTO: 
Versate un filo d'olio d'oliva in una padella antiaderente, fate scaldare e unite le patate sbucciate e tagliate a cubetti. 
Salate e pepate, e fate rosolare per qualche minuto, quindi unire la cipolla affettata sottilmente. Fare cuocere a fuoco lento per circa 15 minuti. 

Sbattete 5 uova intere in una ciotola, salate e pepate; unite le patate e la cipolla nella ciotola con le uova sbattute e mescolate bene. 
Versate un filo d'olio nella padella in cui avete cotto le patate, fate scaldare qualche minuto, quindi versate il composto di uova e patate in padella, appiattite con il dorso di un cucchiaio.
Far cuocere per circa 10 minuti a fuoco basso;
Girate la tortilla servendovi di un piatto, rimettere in padella e far cuocere  dall'altro lato. 

Commenta questo articolo

10 ragioni per utilizzare l’olio di cocco 10 ricette troppo buone in cui il cavolfiore sostituisce il pane e i carboidrati