Menu Cerca una ricetta, una parola chiave, un ingrediente...

Anolini in brodo

Di

Natale sulle tavole di tutta Parma ci sono gli anolini in brodo.
Dare una ricetta con dosi precise è difficilissimo perchè come tutte le ricette tipiche sono quasi sempre realizzate ad occhio e anche in modi leggermente diversi.
Ogni famiglia ha la sua ricetta anche se alla base rimangono lo stracotto e tanto parmigiano.
Fonte:
Cucchiaio e pentolone - Ricetta Anolini in brodo

Vota per questa ricetta 3.4/5 (328 Voti)

Ingredienti

  • Per la pasta:
  • 400gr di farina
  • 4 uova
  • un pizzico di sale
  • Per lo stracotto (da cominciare a fare un paio di giorni prima):
  • 500gr di manzo per stracotto
  • o cavallo
  • o misto manzo e maiale
  • 2 carote
  • 1 cipolla
  • 2 gambe di sedano
  • 1 spicchio d'aglio
  • alloro
  • 250gr di vino rosso
  • brodo o acqua per coprire la carne
  • 1 cucchiaio di triplo concentrato
  • olio
  • sale
  • Per la farcia:
  • la carne tritata dello stracotto
  • la salsa dello stracotto
  • 300-400gr di parmigiano stravecchio
  • 150-170gr di pangrattato ottenuto da pane raffermo (noi troviamo il pane per anolini)
  • 1 uovo
  • sale
  • noce moscata (io non la metto)

Informazioni

persone 6
Difficoltà Media
Costo Medio

Tappe di preparazione

Tappa 1

Per lo stracotto

In una casseruola o una pentola in coccio scaldare l'olio, unire la carne e rosolarla velocemente, aggiungere le verdure tagliate grossolanamente e far insaporire bene il tutto.
Sfumare col vino, unire il triplo concentrato e acqua o brodo che coprano di due dita tutta la carne e le verdure.
(la tradizione vorrebbe che sulla pentola si mettesse un piatto di ceramica fessurato pieno di vino e coperto in modo che cuocendo cada goccia a goccia dentro la casseruola).
Una volta che avrà raggiunto il bollore abbassare al minimo e lasciare cuocere molto lentamente per 13-14 ore (questa operazione naturalmente si può fare anche in due o più giorni a seconda dei vostri tempi) mentre cuoce salare leggermente e aggiustare di sale quando la cottura sarà quasi terminata.
Deve rimanere una salsa densa e concentrata in quantità sufficiente a "scottare" il pangrattato.
Tirare fuori la carne e tritarla al mixer o al tritacarne e setacciare bene la salsa rimasta schiacciando col cucchiaio per estrarre tutti i succhi.

Tappa 2

Per la farcia

Scaldare la salsa dello stracotto, in una terrina mettere il pangrattato e scottarlo con la salsa calda, mescolare bene, unire l'uovo, parte della carne e parte del parmigiano e cominciare ad impastare aggiungendo il formaggio e la carne fino ad avere un composto sodo e dal sapore equilibrato, aggiustare di sale se occorre e mettere una grattatina di noce moscata a piacere.
Come dicevo prima il sapore del parmigiano deve essere assolutamente predominante.
Lasciare riposare la farcia alcune ore.

Tappa 3

Formare gli anolini

Tirare le striscie di pasta sulle quali mettere dei mucchietti di farcia distanziati un paio di cm gli uni dagli altri, coprire con un'altra sfoglia e schiacciare intorno per far uscire l'aria, quindi tagliare con l'apposito stampino per anolini che potrà essere liscio o dentellato.
Mano a mano che si formano si mettono in vassoi di cartone infarinati e si lasciano asciugare, se si vogliono congelare si mettono in freezer mezz'ora e una volta che si sono induriti si mettono nei sacchetti.
c'è chi conta le dosi a testa in numero di anolini, 20-25 a testa, o chi come me li conta a peso e per noi che ne mangiamo anche due piatti a testa conto 200gr a testa.

Per la cottura si usa un buon brodo di carne ottenuto facendo cuocere mezza gallina, 500gr di paletta di manzo, volendo un quarto di cappone e un guancialino di vitello, carota sedano e cipolla.
Si filtra il brodo e quando bolle si calano gli anolini, i tempi di cottura variano dallo spessore della pasta, non ho detto su quale tacca tirare la sfoglia perchè credo sia assolutamente soggettivo, c'è chi li ama con la pasta sottile e chi come noi li preferisce con una pasta più ruvida e spessa.
Una volta impiattati si spolverano con una generosa cucchiaiata di parmigiano!

Preparazione lunga e complessa, ma il risultato finale è di una pasta ripiena dal sapore eccezionale!

Ti potrebbe interessare anche:

Tecniche di cucina

La pasta ai broccoli più golosa che abbiate mai assaggiato

INGREDIENTI:

- 1 broccolo

- 2 spicchi di aglio tritato

- 200 ml di panna da cucina 

- La buccia grattugiata di 1 limone ed il succo

-Sale q.b

-Pepe q.b

- 320 g di pasta corta

-Parmigiano grattugiato q.b

 

PROCEDIMENTO : 

Tagliare 1 broccolo a cimette e farlo cuocere in acqua bollente. Quando è quasi cotto, ma ancora croccante, scolatelo e mettetelo a bagno in una ciotola con acqua fredda e dei cubetti di ghiaccio. Questa operazione serve a mantenere il colore verde brillante al broccolo. Far soffriggere l'aglio tritato in una padella con dell'olio caldo, unire la panna, mescolare bene, aggiungere la buccia di limone grattugiata, salate, pepate. Date una mescolata ed unite il succo di limone. 

Nel frattempo fate cuocere la pasta, scolatela ed unite le cimette di broccolo scolate ed il sugo alla panna. 

Unite del Parmigiano grattugiato e servite immediatamente. 

Commenta questa ricetta

grazie, spero che invogli qualcuno a prepararli!

Commentato da

Brodo di carne Pollo al curry e riso pilaff di Gina di Savona