Menu Cerca una ricetta, una parola chiave, un ingrediente...

Shamira

Baba Ganoush

Di

Questa ricetta ha origini medio orientali, è nata una miriade di tempo fa, e come al solito ne esistona varie versione, che però, richiedono sempre, melanzane e la tahina, vengono poi aggiunte varie spezie, e viene servita spalmata sul del pane naan, c'è chi usa questa salsa per accompagnare il pesce o la carne, io personalmente la adoro dentro un buon panino cotto nel forno a legna o come intingolo per inzuppare delle verdurine sottilissime fritte o al forno, ma in realtà il baba ganoush sta bene un'pò con tutto, pensate che il suo nome significa "caviale dei poveri" ed è davvero buonissimo questo finto caviale!
L'importante è cuocere le melanzane nel modo più "primitivo" possibile, ovviamente noi le cuoceremo in forno, ma se avete la possibilità di cuocerle intere sopra la brace o nel forno a legna è preferibile, le melanzane usate per la preparazione del baba ganoush infatti, vengono fatte cuocere lentamente nei forni a legna o sulla brace, così facendo prendono una leggera nota affumicata che differenzia la vera baba ganoush.

Vota per questa ricetta 3/5 (378 Voti)

Ingredienti

  • 2 grosse melanzane
  • 3 spicchi d'aglio tritati molto finemente o 1 cucchiaino di aglio in povere
  • il succo di 1 limone
  • 3 cucchiaini di tahina
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • sale e pepe q.b (io ho usato il pepe rosa che ci sta benissimo)
  • olio q.b
  • peperoncino a piacere

Informazioni

persone 2
Difficoltà Facile
Tempo di preparazione 10minuti
Tempo di cottura 10minuti
Costo Basso

Tappe di preparazione

Tappa 1

Massaggiate le melanzane con dell'olio ed infornatele fino a che saranno morbide, a questo punto potete togliere la pelle o lasciarla, è indifferente, la pelle delle melanzane veniva tolta principalmente perchè le melanzane, per ottenere questa sorta di crema, venivano pestate, un'pò lo stesso procedimento che usiamo per fare il pesto, che poi, veniva tolta solo da quelle famiglie che potevano permettersi di buttar via una parte, comunque commestibile, di melanzana, in pratica nessuno la toglieva, ma potete comunque toglierla, io la lascio, da sapore e fortunatamente sono nata in un luogo ed in un'epoca che mi consente di usare il minipimer ed ottenere un lt di baba ganoush in poco meno di 30 secondi....


Ma torniamo alle nostre melanzane cotte per bene, spellate o no, a questo punto potete mettervi li, armati di pestello e pazienza e cominciare a pestare, pestare e pestare, fino a che si otterrà una consisteza cremosa, poi c'è chi la preferisce pià "a crema" chi invece la preferisce più "granulosa", se come me la preferite cremosa e spalmabile unite tutti gli ingredienti nel boccale del minipimer e frullate aggiungendo olio a filo fino ad ottenere una crema liscia, a questo punto aggiustate di sale e di pepe e mangiate!!
Potete conservarla in frigo per qualche giorno,spalmarla sui crostini, usarla per farcire dei golosissimi panini, o servirla come accompagnamento di piatti alla brace, deliziosa!!!

Ti potrebbe interessare anche:

Tecniche di cucina

Rotolini di pasta sfoglia agli asparagi

Questi rotolini agli asparagi sono un'idea sfiziosa e scenografica per presentare gli asparagi in modo originale. Sono sfiziosi e semplici, una ricetta imperdibile per conquistare i tuoi ospiti. 

 

 

 

INGREDIENTI :

  • 1 rotolo di pasta sfoglia già pronta
  • Pesto alla genovese q.b
  • 12 asparagi verdi
  • 12 fette di prosciutto crudo
  • 1 tuorlo d'uovo per spennellare

 

 

PREPARAZIONE : 

Incidere la pasta a metà nel senso della larghezza, creando due mezzelune, quindi ricavare circa 12 rettangoli. 

Spalmare il pesto su ogni rettangolo. Nel frattempo far bollire gli asparagi verdi per qualche minuto, e scolarli ancora croccanti. 

Arrotolare una fetta di prosciutto attorno ad ogni asparago, lasciando libera la punta. 

Arrotolare i rettangoli di pasta attorno ad ogni asparago, sempre lasciando libera la punta.

Adagiare i rotolini sulla placca del forno, distanziati l'uno dall'altro. Spennellarli con il tuorlo d'uovo e fare cuocere in forno a 180° per 30 minuti circa. 

 

Commenta questa ricetta

Crostini golosi PanSformato farcito