Menu Cerca una ricetta, una parola chiave, un ingrediente...

Pangoccioli originali

Di

Dei deliziosi paninetti dolci con delle pepite di cioccolato al loro interno! buona colazione o merenda a chi li gusterà!

Lo staff di Tribù Golosa Team

Dei deliziosi paninetti dolci con delle pepite di cioccolato al loro interno! buona colazione o merenda a chi li gusterà!

Vota per questa ricetta 3.3/5 (21 Voti)

Ingredienti

  • 500 gr farina
  • 125 ml latte
  • 125 ml acqua
  • 150 gr zucchero
  • 100 gr cioccolato fondente
  • 20 gr lievito di birra
  • 90 gr burro morbido
  • 1 cucchiaino miele
  • 1 bustina vanillina

Informazioni

persone 16
Difficoltà Media
Tempo di preparazione 60minuti
Tempo di cottura 15minuti
Costo Medio

Tappe di preparazione

Tappa 1

per prima cosa preparare il lievitino: in una ciotola unire l'acqua, il latte, il miele, il lievito e tanta farina quanto basta per ottenere un composto denso.
far lievitare finché diventa bello gonfio.
ora mettere in una ciotola la farina rimanente, lo zucchero, la vanillina. fare un buco al centro e aggiungere il lievitino. impastare per bene e aggiungere il burro morbido tagliato a pezzetti.
lavorare per bene tutti gli ingredienti, il risultato dovrà essere un panetto molto morbido, ma non appiccicoso.
coprire con la pellicola e far lievitare per 2 ore.
quando sarà lievitato aggiungere il cioccolato a scaglie e distribuirlo in tutto l'impasto.
a questo punto formare delle palline di circa 40gr e posizionarle, stando attenti a distanziarle, sulla teglia foderata con carta forno. spennellare con un pò d'acqua e latte e lasciar lievitare per un'altra ora.
trascorsa l'ora, spennellare di nuovo e infornare a 180°c in forno caldo per circa 15 minuti, finchè non risulteranno un pò dorati.
estrarli dal forno, spennellare con acqua e latte, lasciar raffreddare e gustare in compagnia!

se non li consumate in giornata, si possono riporre in freezer e scongelare quando avrete di nuovo voglia di dolce! ;)

Ti potrebbe interessare anche:

Tecniche di cucina

Uova all'occhio di bue speciali

Delle uova al burro così non le avete mai viste, vero? Ecco un'idea originale da provare se avete la piastra per le gaufres!

Commenta questa ricetta

Tì dò tanti di quei calci nel chiul se non la smetti di scrivere eresie ovuqneue guarda... la ricetta dei pangoccioli è tutta sbagliata datti all'ippica

Commentato da

taci Alastor taci, che dici solo strunzate

Commentato da

ti commenti da solo ....

Commentato da

35% acqua 34 pane 32 miele cos'è la ricetta della torta di mele? ma vai va viaggia viaggia

Commentato da

..... di tutte le ricette questa è quella che piu si avvicina all'originale ....
premetto che i pan goccioli sono un prodotto PANARIO e non DOLCIARIO , ed il pane è arte .....
per quanto l'unica ricetta con criterio per questo prodotto è la seguente :

su TOT g di farina tipo : ricca di glutine (detta anche in gergo panario "farina forte" ...)

* 35 % di acqua
* 20 % di latte intero
* dal 2 al 3 % di lievito di birra ( a seconda della temperatura e di conseguenza , ambiente e stagione )
* 8 % di zucchero
* 1 % di malto , oppure un cucchiaio di miele per dare il colore
* 2 % di sale
* 15 % di gocce di cioccolato fondente
* 1 tuorlo d'uovo

PROCEDIMENTO

Amalgamare i seguenti ingredienti per creare un impasto :
farina ,
latte ,
acqua ,
lievito (precedentemente sciolto nell'acqua se si impasta a mano ),
malto ( o miele) .

se si procede con una impastatrice planetaria (meglio a forcella che a spirale ) questo impasto va lavorato in seconda velocità , in parallelo, se impastato a mano , molto energicamente , ( "menare l'impasto" ) fino a raggiungere la temperatura da 20 - 24 gradi .
.

A questo punto , le molecole di glutine della farina si rompono , rilasciando gli zuccheri che andranno a nutrire l'enzima ... ( il lievito ) .

aggiungere lo zucchero e continuare fino ad assorbimento

dopo averlo lavorato per "far mangiare" gli zuccheri al nostro lievito ... , si puo aggiungere il sale ( che se aggiunto prima avrebbe contrastato questo processo... ecco scoperto l'arcano del pane che non lievita .....o che non cresce come dovrebbe ... )

Quando l'impasto risulterà liscio sempre a temperatura di 20 gradi ( se impastato a mano avrà la temperatura delle vostre mani )
si lascia riposare per qualche minuto , di modo da "snervarlo " o semplicemente farlo rilassare , coprendolo con un panno umido ( a mano ) o lasciandolo nell'impastatrice sempre coperto , successivamente si aggiungono le gocce di cioccolato e si amalgamano delicatamente , o in prima velocità nel caso dell'impastatrice .

Creare una pagnotta liscia e sferica avendo cura di tenere la chiusura verso il basso a contatto con la superficie , coprirla con un pano umido , ed eventualmente un foglio di pellicola , e lasciarlo riposare in ambiente umido ( 60 % ) con una temperatura che va dai 28 ai 34 gradi , ottimale per la lievitazione .

se impastate in casa , accendere il forno al minimo per qualche minuto con un pentolino di acqua al''interno .

lasciare riposare fino a raddoppio dell'impasto , che se avrete chiuso e lavorato in modo corretto crescerà compatto espandendosi verso l'alto .

n.b. errore di molti , tagliare la "pagnotta con una " x " ...... questo disperde la forza e l'elasticità dell'impasto , per questo tipo di lavorazione . i tagli in panaria si eseguono a prodotto pre- infornata e obbligatoriamente "sottopelle" .

FASE DI LAVORAZIONE

Procedere con la spezzatura dell'impasto in parti da 35 grammi ... se tagliate a mano unite la punta del pollice con quella dell'indice , quella è la misura media del taglio da 35 g di una mano di misura 9 .

Creare delle palline lavorate allo stesso modo della pagnotta , lisce con chiusura verso la superficie , e disporle su di una teglia forata ( no carta forno , no teglia liscia )

Lasciare lievitare in ambiente umido ( 60 % ) con una temperatura che va dai 28 ai 34 gradi , ottimale per la lievitazione per circa 100 minuti , ( a raddoppio di volume )

spennellarle delicatamente con il rosso dell'uovo

Infornare a 200 gradi nel forno di casa

per circa 20 minuti ( dipende dal forno )

Calore ad espansione totale ,se il forno non è dei nuovissimi o è a gas teglia al centro , e soprattutto infornare avendo avuto cura di lasciare il pentolino d'acqua all'interno per creare l'umidità necessaria che non farà seccare il prodotto in superficie cuocendolo omogeneamente .

Il prodotto avendo con questi criteri risulterà leggero , digeribile , con una alveolatura perfetta , e soprattutto gustoso !

DIPLOMATO IN PANIFICAZIONE .

Commentato da

Pane al cioccolato Pangoccioli