Menu Cerca una ricetta, una parola chiave, un ingrediente...

Pittule leccesi

Di

Preparazione tipica salentina delle Feste: da San Martino a Natale.

Vota per questa ricetta 4.2/5 (18 Voti)

Ingredienti

  • Per le pittule:
  • 1 kg di farina 00
  • 25 grammi di lievito di birra
  • 20 grammi circa di sale fino
  • acqua tiepida q.b.
  • Per la farcia (opzionale e a discrezione del consumatore) :
  • olive nere
  • capperi sott'aceto
  • tonno sott' olio
  • cavolfiore bollito
  • rape
  • pomodoro
  • etc.

Informazioni

persone 6
Difficoltà Media
Tempo di preparazione 15minuti
Tempo di cottura 50minuti
Costo Basso

Tappe di preparazione

Tappa 1

In una boule piuttosto capiente unire la farina assieme al lievito sciolto in un bicchiere di acqua tiepida. Cominciate ad impastare con le mani, aggiungendo il sale e altra acqua finchè l’impasto non risulterà elastico ma abbastanza fluido.

Tappa 2

Lavorate l' impasto energicamente con movimenti rotatori dal basso verso l' altro quasi schiaffeggiandolo, per qualche minuto, dopodichè coprire con un canovaccio e lasciar riposare nel forno spento per almeno 3 ore.

Tappa 3

Trascorso il tempo di lievitazione e il volume dell' impasto sarà raddoppiato, mettete a scaldare abbondante olio (extravergine di oliva o di arachidi) in un tegame, meglio se con bordi alti, e friggete prendendo la pastella con un cucchiaio per aiutarvi a porzionarla.

Tappa 4

Arrivate a doratura, scolare le pittule dall' olio in eccesso e servire caldissime!!

Tappa 5

Nella versione delle pittule farcite, prima di friggerle, aggiungere alla pastella lievitata, un composto di tonno e capperi, o pomodoro, capperi e olive nere, o del cavolfiore bollito, etc.
amalgamare il tutto e procedere come al punto 3.

Le pittule vanno mangiate calde, praticamente appena tolte dalla padella.
Vi è anche una variante dolce: nella versione classica , cioè senza condimento, una volta tolte dalla padella, passarle nello zucchero semolato o "pucciarle" nel miele e gustare.

Ti potrebbe interessare anche:

Tecniche di cucina

Rotolini di pasta sfoglia agli asparagi

Questi rotolini agli asparagi sono un'idea sfiziosa e scenografica per presentare gli asparagi in modo originale. Sono sfiziosi e semplici, una ricetta imperdibile per conquistare i tuoi ospiti. 

 

 

 

INGREDIENTI :

  • 1 rotolo di pasta sfoglia già pronta
  • Pesto alla genovese q.b
  • 12 asparagi verdi
  • 12 fette di prosciutto crudo
  • 1 tuorlo d'uovo per spennellare

 

 

PREPARAZIONE : 

Incidere la pasta a metà nel senso della larghezza, creando due mezzelune, quindi ricavare circa 12 rettangoli. 

Spalmare il pesto su ogni rettangolo. Nel frattempo far bollire gli asparagi verdi per qualche minuto, e scolarli ancora croccanti. 

Arrotolare una fetta di prosciutto attorno ad ogni asparago, lasciando libera la punta. 

Arrotolare i rettangoli di pasta attorno ad ogni asparago, sempre lasciando libera la punta.

Adagiare i rotolini sulla placca del forno, distanziati l'uno dall'altro. Spennellarli con il tuorlo d'uovo e fare cuocere in forno a 180° per 30 minuti circa. 

 

Commenta questa ricetta

Pan canasta Torta salata con porri e pancetta