Menu Cerca una ricetta, una parola chiave, un ingrediente...

LIMONCELLO: ecco come utilizzare i limoni DOPO

Del limone non si butta via niente, soprattutto quando ancora contiene la propria risorsa più importante: il succo.

Hai mai fatto il limoncino in casa?
E se lo hai fatto, cosa ne facevi dei limoni nudi, cioè privati della loro buccia?

Del limone non si butta via niente, soprattutto quando ancora contiene la propria risorsa più importante: il succo.

Anche se in poco tempo profumerà di limone, non riponeteli in frigo, non dureranno a lungo perchè poi seccheranno e ammuffiranno. Vi consigliamo pertanto di spremerlo con uno spremiagrumi per non perdere nemmeno una goccia.

Cosa farne del succo ottenuto?
Il succo di limone è molto versatile, lo possiamo utilizzare in tanti modi:
- surgelato, in cubetti di ghiaccio da utilizzare quando necessario
- realizzando un condimento originale per le insalate: salate abbondantemente  il succo , ne ricaverete un sapore acido ma salato
- ovvio, col succo di limone potrete realizzare una limonata (con acqua e zucchero)

Inoltre con il succo di limone è possibile marinare carni e pesce e realizzare delle buonissime marmellate.

Le applicazioni del succo di limone non si limitano alla cucina ma si estendono alla vita domestica.  Lo potrai utilizzare:
- come detergente naturale, dopo averlo diluito con un po' d'acqua. Servirà a sgrassare e a togliere togliere i cattivi odori dalle superfici ad esclusione del legno. Proprio come l'aceto
- se mescolato con bicarbonato saraà efficacissimo per pulire il ferro da stiro

- quando vaporizzato rimuove i batteri dall'aria in 10 ore (elimina il meningicocco, il bacillo del tifo, lo pneumococco, lo staffilococco dorato e lo steptococco emolitico)

 

 

Commenta questo articolo

COME IRROBUSTIRE LE TUE CIGLIA IN UNA SETTIMANA! 5 RICETTE a TUTTO GUSTO PER COMBATTERE IL CALDO