Menu Cerca una ricetta, una parola chiave, un ingrediente...

Prova la fluffosa, la torta più alta e soffice che esista

Prova la fluffosa, la torta più alta e soffice che esista
©instantanesdeparis

La fluffosa: novità o reinterpretazione?

Le food bloggers italiane impazziscono per la fluffosa, una ciambella altissima e morbidissima, leggera come una nuvola. Si tratta di una torta di origine anglosassone, chiamata anche chiffon cake o angel cake, la particolarità di questa torta è la sua estrema altezza, e la sensibilità del suo impasto al tocco. 

Il nome "fluffosa", che deriva dall'inglese "fluffy" (soffice),  le è stato dato dalle bloggalline, un gruppo di food blogger unite dalla condivisione della passione per questa torta che promette di abbattere la tristezza grazie ad una fetta di questa soffice delizia. Un altro punto a favore della fluffosa sta nella facilità di preparazione e nella soddisfazione che vi darà vederla crescere in forno. 
Prova la fluffosa, la torta più alta e soffice che esista
©cityguide.paris-is-beautiful

Date libero sfogo alla vostra fantasia
Questa torta piace molto anche per la possibilità di essere farcita a piacimento, per le occasioni più svariate. Se siete in cerca di ispirazione, potete trovarla nel libro Le fluffose, di Monica Zacchia: 25 ricette originali di torte fluffose, decorate dalla cake designer Valentina Cappiello. 

Provate anche la versione vegan e gluten free
Nel libro di Monica Zacchia sono presenti anche delle versioni della ricetta classica senza lattosio e gluten free, pensate per le esigenze degli intolleranti. Troverete inoltre la fluffosa al caffè, al pistacchio, alla barbabietola, marmorizzata, e tante altre, per far felici i gusti di tutti. 
Prova la fluffosa, la torta più alta e soffice che esista

Qual è il segreto della fluffosa? 
Se volete una fluffosa super colorata ed originale potete utilizzare i succhi colorati della frutta che più vi piace, avendo pero' l'accortezza di utilizzare un estrattore di frutta, oppure un frullatore, in questo caso avendo cura di passare la polpa al setaccio per rendere il succo il più fluido possibile. In questo modo non intaccherete la crescita della torta durante la cottura in forno. Un altro passo fondamentale è il raffreddamento della torta, che deve avvenire rigorosamente " a testa in giù" per evitare che si afflosci.

 
La ricetta classica della fluffosa (ricetta di Monica Zacchia):
Per uno stampo di 26-28 cm

-300 g di zucchero
-285 g di farina 00
-7 uova
-170 g di spremuta di limone filtrata
- Il succo e la scorza di 1 limone BIO
-120 g di olio di semi
-1 bustina di lievito per dolci
- 1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
-1/2 baccello di vaniglia (oppure 1 cucchiaino di estratto naturale)
- Zucchero a velo per spolverizzare


Procedimento

Separate i tuorli dagli albumi, e setacciate in una ciotola la farina, lo zucchero, il lievito ed il bicarbonato. Praticate un buco al centro della ciotola, e versate in questo ordine e senza mescolare: l'olio, i tuorli, il succo del limone e la scorza grattugiata, e i semini di vaniglia; mescolate bene, e per ultimi unite gli albumi montati a neve fermissima con un pizzico di sale. Versate il composto nello stampo a ciambella alto con il fondo amovibile, senza necessità di ungerlo o infarinarlo. Nel caso non possediate uno stampo da chiffon cake, potete usarne uno da ciambella, ma in questo caso ricordatevi di imburrare ed infarinare lo stampo. Ora infornate e cuocete in forno caldo a 165° per 55 minuti, poi alzate a 175° per altri 10 minuti. Fate raffreddare la torta nello stampo capovolto sui piedini, e una volta sformata delicatamente spolverate di zucchero a velo. 


 

 

 

 

 

 


 

Scopri gli altri articoli della Tribù!



Tecniche di cucina

Crema al limone: profumata, da spalmare sui biscotti!

INGREDIENTI:

 

  • La buccia di 1 limone BIO
  • 180 ml di succo di limone
  • 60g di zucchero
  • 3 uova
  • 180g di cioccolato bianco

 

PROCEDIMENTO:

Grattugiate la buccia di limone in una casseruola. Aggiungere il succo di limone, mescolare con una frusta manuale ed unire le uova; mettere la casseruola sul fuoco e fare cuocere a fuoco dolce, continuando a sbattere dolcemente con la frusta. Nel frattempo fate sciogliere il cioccolato bianco. Versate la crema al limone sul cioccolato fuso. Mescolate con una spatola affinché la crema sia ben liscia. Versate in un vasetto con la chiusura ermetica. Questa crema al limone di conserva in frigorifero per 4 giorni. 

Commenta questo articolo

L'acqua di riso, un vero toccasana per i capelli (e non solo) Barrette di yogurt