Menu Cerca una ricetta, una parola chiave, un ingrediente...

10 ricette svuota frigo

10 recettes

Quante volte ci capita di dover gettare decine di barattoli di vetro mentre  ci accingiamo a pulire il frigo da cima a fondo?  Ritroviamo vasetti di vetro datati al secolo scorso e ci sentiamo in colpa per dover buttare del cibo. Spesso, quando prepariamo  una  ricetta, compriamo bottiglie o vasetti di ingredienti di cui utilizziamo solo qualche cucchiaiata. Ci sono molte preparazioni che possono essere insaporite con il fondo dei vasetti, per eliminarli dal frigo e non rischiare di dimenticarli, ma anche per guadagnare spazio in frigorifero, non gettare niente e avere sempre a portata di mano delle idee per un pasto economico! Ecco 10 ricette svuota frigo da provare.

Il fondo del vasetto di pesto

Fin de pot de pesto

Avete un vasetto di pesto in frigo, superstite di una spaghettata improvvisata tra amici? Ne rimane qualche cucchiaio e non sapete proprio che farne? Aggiungetene un cucchiaio o due alle vostre zuppe : il profumo del basilico e dell’aglio daranno loro un tocco davvero originale e fresco. In alternativa, potete aggiungerlo ad un puré di piselli o di patate, per arricchirne il gusto e renderlo originale. Per fare una vellutata gustosa : affettate sottilmente un porro e fatelo soffriggere in un po’ d’ olio; aggiungete una zucchina tagliata a pezzetti e una manciata di fagiolini tagliati a pezzetti. Profumate con timo, noce moscata, sale e pepe. Coprite il tutto con acqua, aggiungete mezzo dado vegetale e lasciate stufare a fuoco medio per una decina di minuti. Quando tutte le verdure saranno cotte, toglietele dal fuoco e passatele al minipimer. Aggiungete qualche cucchiaio di pesto alla vellutata e servite accompagnata da crostini.

 

Il fondo del vasetto di marmellata

Fin de pot de confiture

Sono già  passati una decina di giorni da quando avete aperto il vostro vasetto di marmellata, per mangiarne solo qualche cucchiaino. Non aspettate che si formi la muffa in superficie, riciclate la marmellata per i vostri dolci. Vi proponiamo una morbida torta da fare con lo stampo da plum cake, profumata al limone e ciliegia. Come prima cosa preriscaldare il forno a 180°. In un’ insalatiera, versare 4 uova e 200g di zucchero. Sbattete gli ingredienti con le fruste elettriche, poi aggiungete 100ml d’olio di girasole e 100ML di latte scremato. Mescolate di nuovo e aggiungete 250g di farina 00, 60g di farina di mais e una bustina di lievito per dolci. Dividete ora la pasta ottenuta in 2 insalatiere : nella prima mettete scorzetta di limone grattugiata e il succo di mezzo limone. Nella seconda insalatiera aggiungete all’ impasto 3 cucchiai di confettura di ciliegia e mescolate bene. Imburrate lo stampo da plum cake e ripartite l’impasto alternando un cucchiaio di quello al limone ed un cucchiaio di quello alla ciliegia, fino a terminare tutto l’ impasto. Infornare e cuocere per circa 45 minuti.

Il fondo della confezione di mascarpone

Fin de pot de mascarpone

Per fare il tiramisù vi servivano 600g di mascarpone e dunque ne avete acquistato 3 scatole, ritrovandovi con 150g di prodotto in più. Se non sapete che farne, potete servirvene per preparare una sana e morbida brioche per la colazione. In una planetaria, versare 100ml di latte tiepido, 1 uovo e 80g di mascarpone precedentemente mescolati insieme. Aggiungere  1 cucchiaino di sale, 2 cucchiai di zucchero, 300 g di farina, qualche cucchiaio di mascarpone e 10g di lievito di birra. Quando l’ impasto sarà pronto, distribuirlo in uno stampo da plum cake e lasciar lievitare almeno un’ ora. Spennellare la superficie con latte zuccherato e zucchero in granelli. Mettere in forno a 180° e far cuocere per una ventina di minuti.

Il fondo della bottiglia di latte

Fin de bouteille de lait

Avete acquistato una bottiglia di latte, magari per fare il purè di patate per un pranzo in famiglia. Tuttavia, non avete l’ abitudine di berlo al mattino, ed ecco che ve ne resta mezza bottiglia a nuotare  solitaria nel frigo. Che farne? Utilizzatela per preparare una besciamella da utilizzare in una famosa ricetta francese: il croque monsieur. Di che si tratta? Per chi non lo sapesse, il croque monsieur è una sorta di toast farcito con prosciutto e formaggio, solitamente emmenthal grattugiato e passato in forno a tostare. Vediamo come fare: sciogliere 30g di burro e aggiungere 30g di farina. Aggiungere un po’ di latte freddo, mescolando con una frusta manuale per evitare la formazione di grumi. Profumare con un pizzico di noce moscata e fare restringere la salsa a fuoco dolce, mescolando continuamente. Fondere 2 noci di burro e imburrare le fette di pane da toast, poi farcire una fetta di pane con 1 fetta di prosciutto cotto tagliata spessa e divisa in due. Aggiungere un leggero strato di besciamella, ricoprire con un’altra fetta di pane, aggiungere un altro cucchiaio di besciamella e cospargere di emmenthal grattugiato. Mettete i croque monsieur in forno caldo a 200° in modalità grill per una decina di minuti.

La parte finale del panetto di burro

Fin de paquet de beurre

Se non avete l’ abitudine di servirvene per cucinare, di sicuro vi sarà successo di ritrovarvi con un panettodi burro già cominciato, di cui non sapete che fare. Per sfruttarlo, realizzate questo banana bread gustosissimo! Preriscaldate il forno a 175°, poi setacciate 125g di farina, 5g di lievito in bustina, 2g di bicarbonato di sodio, 1g di cannella in polvere, 1g di noce moscata in polvere. Imburrare ed infarinare uno stampo da plum cake. Incidere un baccello di vaniglia e recuperarne i semini grazie alla punta di un coltello. Frullare 250g di polpa di banana e aggiungere 5g di succo di limone. Tritare grossolanamente 50g di noci. In una grande insalatiera, lavorare 60g di burro morbido con 70g di zucchero semolato, aggiungere 1 uovo, le banane frullate e i semini di vaniglia. Aggiungere il mix di farine precedentemente setacciate insieme, mescolare bene con un mestolo di legno e per ultime aggiungere le noci a pezzetti. Riempire con l’impasto uno stampo da plum cake e fare cuocere per 45 minuti a 175°. Controllate la cottura facendo la prova dello stuzzicadente: se inserito al centro della torta, deve uscirne secco e non umido. Lasciare raffreddare 10 minuti, poi sfornare e lasciare raffreddare completamente su una griglia, affinché mantenga la forma.

Il fondo della confezione di panna

Fin de pot de crème fraîche

Avete acquistato delle confezioni di panna per aggiungerla ad una torta salata, e ora ve ne resta in frigo mezzo vasetto. Sappiate che si sposa molto bene con le zuppe, in particolare con il gusto dolce della zucca. Vediamo come preparare una vellutata di patate e zucca, che volendo si puo’ gustare anche a temperatura ambiente risultando comunque gustosissima. Vediamo insieme come farla: sbucciate e tagliate a pezzi 700g di patate, fatele cuocere in acqua salata per una ventina di minuti. Pelate 600g di zucca, tagliatela a cubotti abbastanza grandi e fatela stufare in una casseruola con un po’ di burro, sale, pepe; coprire d’acqua e fare cuocere da 15 a 20 minuti, i pezzi devono risultare teneri. Passate al passaverdura le patate e la zucca, aggiungete un po’ di burro e un cucchiaio di panna, mescolate con un cucchiaio. Se lo desiderate, profumate con prezzemolo fresco.

 

Il fondo del vaso di senape

Fin de pot de moutarde

Che si fa con un vaso di senape che non si riesce a finire? Si usa per condire la carne. Avete già assaggiato il pollo condito con un po’ di senape? È delizioso. Se il vostro avanzo di senape si riduce a una quantità irrisoria, utilizzatelo per fare un originale condimento per la vostra insalata: versate un cucchiaio di senape in una tazza, diluite con 2 cucchiai di succo di limone o di aceto balsamico; aggiungete 5 cucchiai di olio extra vergine d’oliva, mescolate bene, salate e pepate.

I pezzetti di formaggio superstiti

Un petit bout de fromage

Avete notato di avere in frigo svariati pezzetti di formaggio avanzati, nascosti dietro altri alimenti. Prima che ammuffiscano, grattugiateli dentro il ripieno di una torta salata, per un gusto decisamente intenso! La nostra torta salata svuota frigo si fa cosi’: preriscaldare il forno a 180°, riempire uno stampo a cerniera di 26cm con un rotolo di pasta sfoglia o pasta brisée, secondo la vostra preferenza. Bucherellate il fondo della pasta con una forchetta e mettete a cuocere in forno solo per qualche minuto. Sbattere 2 uova, aggiungere 500ml di panna liquida. Tagliare a piccoli pezzetti i formaggi e aggiungerli alla preparazione. Salare, ma non troppo, vista la presenza dei formaggi. Versare il tutto sulla pasta e far cuocere una ventina di minuti.

LA vaschetta di pancetta iniziata

Une barquette de lardons commencée

Avete preparato una torta salata e vi resta in frigo una manciata di pancetta che quasi sicuramente finirà nella spazzatura. Usatela per preparare una saporita pasta con pancetta e salvia!Fate rosolare 75g di pancetta per 2 minuti a fuoco vivace. Spezzettate grossolanamente 2 foglie di salvia, aggiungetela alla pancetta, mescolate e pepate.

Il fondo di una bottiglia di vino bianco

Un fond de bouteille de vin blanc

Avete organizzato una cena a casa vostra, e gli ospiti hanno esagerato sia con il cibo che con le bevande alcoliche. In frigo vi rimane il fondo di una bottiglia di vino bianco che non berrete più, in quanto si sa che già il giorno dopo non è più buono come appena stappato. Sapete che esiste un dolce che si fa con il vino bianco? Vediamo come! Prendere 4 uova e dividere i tuorli dagli albumi; sbattere i tuorli con un bicchiere e mezzo di zucchero semolato. Aggiungere 2 bicchieri di farina, 1 bicchiere di maizena, 1 bustina di lievito e mescolare dolcemente incorporando mezzo bicchiere di olio di girasole e un bicchiere di vino bianco (secco o dolce, secondo quello che avete in casa). Mescolare bene, montare gli albumi a neve ben ferma e incorporarli delicatamente alla preparazione. Mettere in uno stampo precedentemente imburrato e fate cuocere per 45 minuti circa a 180°.

Scopri gli altri articoli della Tribù!



Tecniche di cucina

Uova in cocotte

Mescolate in una tazza adatta al forno a microonde 2 uova con 2 cucchiai di latte, sale e pepe. Aggiungete del basilico fresco tritato, dei pomodori ciliegini tagliati a metà e 2 cucchiai di formaggio di capra o di mozzarella a dadini. Completate con un cucchiaio di parmigiano grattugiato e mettete in microonde per 2-3 minuti.

Commenta questo articolo

5 dolci golosi da realizzare con caramelle, biscotti e cioccolatini! INCREDIBILE: La pasta riscaldata fa ingrassare di meno