Menu Cerca una ricetta, una parola chiave, un ingrediente...

Uno studio dimostra che i mariti stressano le mogli il doppio rispetto ai figli

Lo avresti mai detto che i  mariti possono arrivare a stressare le mogli più dei figli, addirittura il doppio? Ancor oggi, purtroppo, la donna si ritrova a ricoprire ruoli sbilanciati in famiglia, e non dovrebbe essere cosi'. Vediamo perché  i mariti stressano cosi' tanto le mogli. 

Un sondaggio condotto negli USA su un campione di 7000 madri mostra come i mariti creino nelle consorti il doppio dello stress rispetto ai figli.

 

Le aspettative deluse

Molte donne intervistate hanno affermato che spesso i mariti le caricano di più 'lavoro' rispetto a quello che viene richiesto per crescere i figli. 

Altre hanno  dichiarato che il marito non le aiutavano a sufficienza nello svolgimento dei lavori domestici, e quindi mancava loro il tempo libero per dedicarsi alle attività di piacere o a un momento di relax. 

Molti sentimenti negativi e stress creato dal comportamento del partner, viene in realtà dalla disillusione di molte aspettative; ci si aspetta che il marito capisca sempre, e si viene deluse quando si vede che non è cosi'.  

 

 

 

I padri spesso pensano di fare già la loro parte 

In un altro sondaggio condotto su un campione di 1500 padri ha evidenziato come la metà di loro ha affermato di occuparsi dei figli assieme alla moglie, mentre il 75% delle mogli ha affermato di essere sola nella gestione dei figli. Molti padri hanno affermato di desiderare di vedere riconosciuto il loro sforzo più spesso da parte delle mogli.

 

 

chi ha ragione? 

Le mogli spesso chiedono troppo a loro stesse, desiderando essere madri, mogli, figlie  e compagne perfette.  Il desiderio di non deludere nessuno distrugge le donne. 

 

Lasciando da parte i casi in cui uno dei genitori non si applica abbastanza all’educazione dei figli, il fatto è che essere genitori è stressante e spesso è più facile dare la responsabilità del nostro cattivo umore o della nostra incapacità di gestire la quotidianità all’altro adulto.

Mantenere un rapporto di coppia richiede anche una buona dose d’impegno e spesso le donne chiedono troppo a sè stesse, pretendendo di essere madri, compagne, figlie e amiche perfette. Questa tensione per soddisfare tutti termina distruggendole. Sembra che i conflitti nel rapporto di coppia favoriscano il rischio di soffrire di malattie cardiovascolari, che pare aumentare del triplo quando il matrimonio è conflittuale. 

 

Qual è la soluzione?

9 coppie su 10 affermano che il loro rapporto di coppia si è deteriorato in seguito alla nascita del primo figlio, con l'arrivo di altre incombenze e compiti tipici di un genitore. E' importante che la comunicazione sia sempre attiva tra i genitori, ed ecco alcuni consigli per permettere alla relazione di funzionare meglio: 

 

- Chiedete al partner, se c'è qualcosa che potrebbe fare in più; non pensate che vi legga nella mente. Un atteggiamento di questo tipo genera tanta frustrazione. 

 

 

– Non cercare di fare tutto: non devi per forza dimostrare di essere wonder woman. 

 

–  Confessa a tuo marito i tuoi desideri, le tue aspettative, ma anche le tue delusioni: essere aperti aiuta anche a rafforzare la coppia. 

Scopri gli altri articoli della Tribù!



Commenta questo articolo

Le 5 barriere psicologiche che non fanno perdere peso 30 ricette ricche d'Omega 3 che fanno bene al cuore