Menu Cerca una ricetta, una parola chiave, un ingrediente...

Patate ripiene di nonna 

Di

Le patate di nonna Franca sono un contorno sfizioso che arriva dalla Toscana, in particolare da Firenze. Accantonate per un attimo le patate al forno, lesse, arrosto e provate a scavarle! In questo modo le trasformerete in uno scrigno, che racchiuderà un ripieno irresistibile.

Vota per questa ricetta 3.3/5 (7 Voti)

Ingredienti

  • Aglio 1 spicchio
  • Brodo vegetale 500 ml
  • Carote 1
  • Cipollotto fresco 1/2
  • Limoni la scorza di 1/2
  • Carne bovina manzo macinato 200 gr
  • Pancetta affumicata tesa o a cubetti 50 gr
  • Patate pasta gialla grosse 12
  • Peperoncino verde 1
  • Salsiccia 100 gr
  • Vino bianco secco 50 ml
  • Erbe aromatiche 1 rametto di maggiorana
  • rosmarino
  • timo 1 ciuffo di prezzemolo
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Olio di oliva extravergine q.b.
  • Pomodori 8 ciliegini e 1 cucchiaio di concentrato

Informazioni

persone 12
Difficoltà Facile
Tempo di preparazione 60minuti
Tempo di cottura 120minuti
Costo Basso

Tappe di preparazione

Tappa 1

Per preparare le patate ripiene di nonna Franca, iniziate pelando le patate. Quindi tagliate entrambe le estremità, in modo che le patate stiano in posizione verticale da sole. Dopodichè munitevi di un coltellino, praticate un taglio lungo il perimetro interno delle patate, lasciando 3-4 millimetri di bordo ed effettuate un taglio anche al centro della polpa, per facilitarne l'estrazione.

Tappa 2

Sempre con un coltellino, uno scavino o un pelaverdure estraete la polpa interna senza però bucare il fondo. Una volta scavate tutte le patate, ponetele in una ciotola e copritele con dell'acqua, in questo modo non si anneriranno. Ora dedicatevi alla preparazione degli igredienti del ragù:incidete la salsiccia e sgranatela in una ciotolina. Quindi ponete la pancetta affumicata su un tagliere e tagliatela prima a listarelle e poi a cubetti. Sbucciate uno spicchio d'aglio e tritatelo finemente, poi versate dell'olio extravergine di oliva in una padella e, una volta caldo, fate soffriggere l'aglio tritato per qualche minuto, poi sfumate con dell'acqua o del brodo vegetale. Quando il liquido sarà evaporato, aggiungete la salsiccia sgranata.

Tappa 3

Continuate unendo la pancetta affumcata a cubetti e mescolate con un mestolo di legno per sgranare bene la carne. Quindi unite il trito di carota e cipollotto fresco e lasciate cuocere a fiamma medio-alta per 5 minuti. Dopodichè versate un mestolo di brodo vegetale e aggiungete anche la carne macinata. Mescolate per sgranare la carne e sfumate con il vino bianco secco. Versate un cucchiaio di concentrato di pomodoro in una ciotolina e scioglietelo con un po' di brodo, quindi unitelo al ragù in cottura. Nel frattempo tagliate in quarti i pomodorini.

Tappa 4

Formate un trito piuttosto fine di maggiorana, timo, rosmarino e prezzemolo, quindi aggiungete i pomodorini tagliati in quarti e le erbe aromatiche tritate al ragù. Unite la scorza di mezzo limone e il peperoncino verde tritato e privato dei semi. Salate e pepate a piacere e lasciate cuocere il ragù per almeno 30 minuti. Quando si sarà asciugato, eliminate le scorze di limone e aggiustate di sale e pepe se necessario.

Tappa 5

A questo punto potete scolare le patate, asciugatele con della carta assorbente e sistematele una accanto all'altra in una padella larga, adatta anche alla cottura in forno. Salatele all'interno una ad una e riempitele con il ragù fino all'orlo, saranno sufficienti 2-3 cucchiai per patata. Non vi resta che proseguire la cottura, bagnando le patate con olio e brodo vegetale fino a un terzo della loro altezza. Coprite con un coperchio e lasciate cuocere per 50-60 minuti lasciando un piccolo sfiato. Se le patate dovessero asciugarsi troppo, aggiungete del brodo vegetale. Per ottenere un effetto più croccante, una volta ultimata la cottura, potete passare le vostre patate ripiene in forno in modalità grill a 200° per 10 minuti. Potete anche cuocere interamente il piatto in forno statico preriscaldato a 180° per 90 minuti. Non vi resta che lasciar intiepidire le vostre patate ripiene di nonna Franca e gustarle fino in fondo!

Le patate sono come il maiale, non si butta via niente! Potete tritare le parti scavate e unirle al ragù, oppure conservarle e utilizzarle come base per un minestrone. Volendo, potete variare il ripieno: magari con un ragù vegetale o rivestendo l’interno delle patate con della pancetta! Quanto alla cottura, poi, potete cuocere il piatto nel solo forno, a 180° per 90 minuti, irrorandolo di tanto in tanto con del brodo vegetale. Per controllare la cottura, infilzate le patate vicino alla base con la punta di un coltellino o uno stecchino per spiedini.

Ti potrebbe interessare anche:

Tecniche di cucina

Croissants di patate ripieni al formaggio

Questa versione salata di croissants alle patate è una scelta azzeccata per un pranzo o una cena in cui si vuole presentare un piatto originale ed al tempo stesso sfizioso e semplice da preparare. Accompagnate i croissants di patate con  un'insalata, ed avrete un ottimo secondo piatto. 

 

INGREDIENTI:

  • 200g di patate
  • Sale e pepe
  • 3 cucchiai di Parmigiano  grattugiato
  • 100g di farina
  • Formaggio (Provola o emmental)
  • Burro

 

PROCEDIMENTO:

Sbucciare le patate e farle cuocere in acqua bollente salata per 20-30 minuti. Una volta cotte, schiacciate le patate. Unire il Parmigiano grattugiato e la farina e mescolare, quindi impastare a mano per ottenere una palla di pasta. 

Prendete una porzione di pasta ottenuta e stendetela su una superficie infarinata. Ritagliare i bordi per ottenere un triangolo. Mettere un pezzo di formaggio al centro, pepare ed arrotolare per formare il croissant. Ripetere l'operazione fino ad esaurire la pasta. Far fondere il burro in una padella calda e far friggere i croissants (girandoli a metà della cottura), fino a che non saranno ben dorati. Servire caldi.  

 

 

 

 

 

Commenta questa ricetta

PATATE FARCITE DI PORCINI Patate ripiene con panna