Menu Cerca una ricetta, una parola chiave, un ingrediente...

Il capitone in umido che tutti dovrebbero assaggiare

Il capitone in umido che tutti dovrebbero assaggiare


Il capitone, piatto della tradizione natalizia campana. Di che si tratta?
Viene denominato "capitone" la femmina dell'anguilla, un pesce che vive sia in acqua dolce che salata, la cui forma  ricorda molto un serpente. La carne del capitone è molto grassa e gustosa, e si consuma in svariati modi: fritto, alla griglia, in umido...a Napoli il capitone rappresenta la tradizione dei piatti dal sapore di famiglia, di "feste", di genuinità. E' un pesce dal gusto e dalla consistenza particolari, uno di quei piatti che amiamo perché fanno parte del nostro vissuto personale e ci ricordano momenti felici. 

Come acquistare un capitone fresco?

Tradizione vuole che il capitone venga acquistato ancora vivo: al mercato si trova facilmente in grandi vasche di acqua dolce. Procedendo alla preparazione, si finisce il capitone mozzando la testa con un colpo secco. E' preferibile acquistarlo vivo, in quanto si tratta di un pesce che perde freschezza molto molto in fretta. Se siete facilmente impressionabili, o non ve la sentite, potete sempre chiedere al vostro pescivendolo di fiducia di fare il "lavoro sporco" al posto vostro. Se proprio non riuscite a reperire un capitone vivo, esistono dei dettagli a cui fare attenzione, per capire se il pesce è fresco: la pelle deve risultare lucida, e la carne compatta al tatto. 

Il capitone e la leggenda
Perché il capitone non puo' mancare tra i piatti natalizi della tradizione napoletana? Secondo la leggenda, il capitone è associato al male, in quanto ha la forma di un serpente, e ricorda dunque Satana. Mangiare il capitone a Natale significa "mangiare" il male, il peccato, ed è quindi di buon auspicio. 

Quanto costa il capitone?
Questa è una note dolente, ma anche una curiosità che ci fa comprendere come i tempi siano cambiati: all'origine il capitone era un pesce facilmente reperibili da tutti, grazie al fatto di essere pescabile nei fiumi. Il costo era irrisorio, dunque tutti gli strati della popolazione potevano permettersi di gustare il capitone. Si sa, quando la tradizione prende piede e si diffonde, cosa non si farebbe per procurarsi un guizzante e fresco capitone? Contate circa 30 euro al kg. 

Come preparare il capitone in umido?
Passiamo finalmente alla ricetta per preparare un gustosissimo capitone in umido. 
Ingredienti:
- 1 kg di anguilla
- 1 grossa cipolla
- 200 ml di vino bianco secco
- 1 kg di polpa di pomodoro
- Un po' di basilico e di prezzemolo tritati freschi
- Olio, sale e pepe q.b

Iniziate pulendo l'anguilla: eliminate la testa ed eviscerate il corpo, poi tagliate il pesce a pezzetti non troppo piccoli, avendo cura di mantenere la pelle. Dedicatevi alla preparazione di un buon sugo con polpa di pomodoro, sale, basilico fresco. Fate restringere il sugo per una buona mezz'ora, poi mettetelo da parte. In una casseruola dal fondo spesso, fate soffriggere la cipolla tritata con un po' di olio. Dopo circa 10 minuti unite i pezzi di capitone, il prezzemolo tritato e fate rosolare il pesce girandolo da entrambi i lati. Sfumate con il vino bianco, alzate la fiamma per far evaporare l'alcol, e quando si sarà asciugato, unite il sugo di pomodoro preparato in precedenza. 

Con cosa accompagnare il capitone in umido? 
Con una polenta dalla consistenza perfetta, o con le nostre patate al forno senza forno, facili e gustosissime. Se invece cercate un'idea per un contorno più leggero, ecco i 10 migliori contorni da preparare a Natale.

Scopri gli altri articoli della Tribù!



Tecniche di cucina

Il bo bun di manzo, il piatto vietnamita più amato

Il bo bun è un gustoso piatto unico della cucina vietnamita, ricco, equilibrato e dai mille sapori. Composto da spaghetti di riso, carne di manzo saltata, verdure fresche e involtini nems alla carne di pollo. 

 

INGREDIENTI : 

- 4 cucchiai di salsa Nuoc mam

- 3 cucchiai di zucchero
- 2 cucchiai di succo di limone
- 8 cucchiai di acqua calda
- 1 spicchio di aglio tritato

- 250 gr di vermicelli di riso
- 1 carota

- 1 cetriolo

- Qualche foglia di lattuga
- Un po' di erba cipollina tritata
- 4 nems di pollo
-Un po' di coriandolo tritato
- 50 g di arachidi spezzettate grossolanamente

 

 

PROCEDIMENTO :

Versate in una ciotola la salsa Nuoc mam, unite lo zucchero, il succo di limone, l'acqua calda. e mescolate bene. Fate rosolare 500 gr di carne di manzo, quindi unite la ciotola con la salsa e fate stufare la carne fino a che non sarà tenera. se necessario, unite mestoli di acqua calda alla cottura, per evitare che la carne attacchi al fondo. 
Nel frattempo cuocete i vermicelli di riso: fate bollire l'acqua, spegnete il fuoco e immergete i vermicelli. Scolateli dopo 2 minuti circa, distribuiteli in 4 piatti fondi e lasciateli raffreddare. 
Grattugiate la carota alla julienne e disponetene un po' in ogni piatto. Fate lo stesso con il cetriolo, quindi unite qualche foglia di lattuga spezzettata con le mani, qualche filetto di erba cipollina e  i nems tagliati a pezzetti.
Completate distribuendo la carne in ogni piatto, ed aggiungendo anche un po' di salsa di cottura. 
Cospargete con le arachidi tritate e servite subito. 

 

 

Commenta questo articolo

APERITIVO di NATALE: 15 idee divertenti e sfiziose PANETTONE fatto in casa: la ricetta che tutti possono preparare