Menu Cerca una ricetta, una parola chiave, un ingrediente...

INSETTI, vi piacerebbe assaggiarli?

INSETTI, vi piacerebbe assaggiarli?


Il consumo di insetti, denominato entomofagia, è una tendenza che sta crescendo in tuta Europa. Nonostante questa pratica sia molto lontana dall anostra cultura e dalle nostre abitudini alimentari, è tuttavia diffusa in molte parti del mondo (Asia, Africa e in America Latina). 

Ci sono ristoranti che stanno iniziando a offrirli nei loro menu, e sempre più siti web d'alimentari li inseriscono nella loro offerta commerciale. Secondo alcune ricerche di mercato, in ogni caso, il 40% delle persone (soprattutto giovani) sarebbe disposto a provarli, qualora gli venissero offerti.

 

  • Perchè mangiare insetti ?

Gli studi scientifici sottolineano l'alto tasso di proteine che contengono gli insetti commestibili, superiore a molte verdure, carne o uova. Questa importante qualità  è interessante perchè rappresenta una risorsa in più nell'affrontare la crescente espansione delle persone sulla terra. Saremo infatti 9 miliardi entro il 2050 e la produzione di carne da sola non potrà affatto soddisfare le esigenze di proteine della popolazione.

Gli insetti inoltre hanno un basso impatto ambientale ed anche poco rischio di trasmissione di malattie agli esseri umani. E ancora: quando sappiamo per produrre 1 Kg di carne sono necessari 10Kg di mangimi mentre potremmo "produrre" 9 Kg di insetti commestibili...come potremo negare che è questa una delle strade da percorrere in futuro?

 

  • Mangiare insetti, non ci abbiamo mai pensato prima ?

Ebbene si!  Già ai tempi della Magna Grecia e di Aristotele veniva decantato il gusto delizioso. Anche nelle Roma antica gli insetti venivano serviti nei banchetti, per esempio grilli ricoperti di miele. Nel XVIII secolo, alcuni insetti venivano raccomandati per le loro proprietà medicinali. Nel secolo successivo, si parlava del consumo delle locuste nel sud della Francia

 

  • Quante sono le varietà commestibili ?

Ci sono più di 1000 varietà di insetti commestibili. La maggior parte sono già parte del nostro ambiente familiare: formiche, grilli, cavallette, bruchi, cavallette, termiti, ecc Essi possono essere consumati in molti modi: crudi, fritti, bolliti, caramellati. Il loro gusto è vario e sono preparati sia per l'antipasto, come portata principale, condimento o dessert.

 

  • Mangiare insetti, quali sono i rischi ?

In Europa, l'immissione sul mercato di insetti è regolato, come qualsiasi nuovo cibo, da  leggi e licenze comunitarie. Gli allevamento di insetti su larga scala sono incoraggiati dalle Nazioni Unite per la lotta contro la fame nei paesi in via di sviluppo.

Per quanto concerne la sicurezza alimentare di questa pratica occorre soprattutto restare vigili sulle offerte che si trovano in rete. La loro origine non è sempre affidabile. 
 

  • Allora, siete pronti a provarli ?

Un consiglio: inizia offrendo ai tuoi amici un aperitivo a base di insetti. Alla griglia, croccanti  e con sapori diversi, sostituiranno le arachidi o le patatine (per non parlare del minor numero di calorie). E naturalmente l'"effetto WOW" alla vostra prossima festa è garantito! 

Scopri gli altri articoli della Tribù!



Tecniche di cucina

Croissants di patate ripieni al formaggio

Questa versione salata di croissants alle patate è una scelta azzeccata per un pranzo o una cena in cui si vuole presentare un piatto originale ed al tempo stesso sfizioso e semplice da preparare. Accompagnate i croissants di patate con  un'insalata, ed avrete un ottimo secondo piatto. 

 

INGREDIENTI:

  • 200g di patate
  • Sale e pepe
  • 3 cucchiai di Parmigiano  grattugiato
  • 100g di farina
  • Formaggio (Provola o emmental)
  • Burro

 

PROCEDIMENTO:

Sbucciare le patate e farle cuocere in acqua bollente salata per 20-30 minuti. Una volta cotte, schiacciate le patate. Unire il Parmigiano grattugiato e la farina e mescolare, quindi impastare a mano per ottenere una palla di pasta. 

Prendete una porzione di pasta ottenuta e stendetela su una superficie infarinata. Ritagliare i bordi per ottenere un triangolo. Mettere un pezzo di formaggio al centro, pepare ed arrotolare per formare il croissant. Ripetere l'operazione fino ad esaurire la pasta. Far fondere il burro in una padella calda e far friggere i croissants (girandoli a metà della cottura), fino a che non saranno ben dorati. Servire caldi.  

 

 

 

 

 

Commenta questo articolo

Mamme in carriera: 50 piatti per i bimbi pronti in 15 minuti Il Nutella Doughnut milkshake che fa impazzire l'Australia