Menu Cerca una ricetta, una parola chiave, un ingrediente...

La torta caprese non ha più segreti grazie a questa ricetta perfetta

Torta caprese
© Pinterest-mojewypieki


Un golosissimo dessert completamente gluten free

Avete mai assaggiato la torta caprese? Si tratta di una torta al cioccolato tipica della regione della Campania. All'esterno, la torta si presenta croccante, mentre l'interno è più morbido, assieme ai pezzetti di mandorle che contribuiscono a creare un contrasto tra morbidezza e croccantezza. Essendo senza farina, è adatta anche ai celiaci che sono intolleranti al glutine. Il gusto inconfondibile viene conferito dalle mandorle, che prendono il posto della farina nell'impasto. 

Come è nata la torta caprese? 
Si dice che la torta caprese sia nata nel 1920 nell'isola di Capri grazie a Carmine Di Fiore, un pasticcere che aveva accidentalmente dimenticato di aggiungere la farina ad una torta di mandorle e cioccolato che stava preparando. 

Gli errori da scongiurare nella preparazione della caprese
Anche se sembra si tratti di una torta piuttosto semplice da preparare, nasconde delle insidie che possono rovinarla. Ad esempio, potreste trovarvi con una torta dalla consistenza secca, piatta, pesante da mangiare.  Vediamo insieme tutti i segreti per preparare una perfetta torta caprese che sia croccante fuori e morbida all'interno. 

I consigli per assicurarvi una perfetta riuscita:

1- Create un composto spumoso e  soffice
Per conferire la consistenza alla torta, dato che la farina non è presente nell'impasto, bisogna montare a lungo lo zucchero assieme ai tuorli (almeno 10-15 minuti a massima velocità). tenete presente che il composto deve gonfiarsi e deve almeno triplicare il suo volume. 

2- Usate cioccolato di qualità
Dato che in questa torta tra gli ingredienti a percentuale maggiore figura anche il cioccolato, si raccomanda di scegliere del cioccolato di ottima qualità, con almeno il 50%-60% di cacao. La caprese deve avere un buon gusto di cacao. 

3- Non cuocetela troppo
La torta caprese non va cotta troppo, altrimenti diventerà secca all'interno. Se non sufficientemente cotta, risulterà invece pesante. Solitamente, la torta caprese impiega una quarantina di minuti per cuocersi; fate comunque la prova dello stecchino: dovrà uscire QUASI asciutto. 

4- Non tritate le mandorle troppo fini
Tostate leggermente le mandorle prima di passarle al frullatore, per  poi tritarle grossolanamente. Unite 1 cucchiaio di cacao amaro, in modo che questo assorba gli oli essenziali delle mandorle, che altrimenti  fuoriuscirebbero. 

5- Niente farina
Anche se vi sembrerà strano, in questa ricetta NON va messa la farina, anche se si trovano tante ricette che la contengono. Le mandorle tritate sostituiscono la farina e consentono di avere una torta dalla consistenza morbidissima, croccante fuori ed umidissima all'interno. 

6-Montare gli albumi a parte
E' importantissimo montare gli albumi a neve, separatamente; donano una consistenza morbida, e soprattutto umida all'impasto. 

7- Che aromi utilizzare per la torta caprese? 
La versione originale prevede la buccia d'arancia , che si sposa benissimo con le mandorle ed il cioccolato. Se non vi piace, potete utilizzare mezzo baccello di vaniglia.

Torta caprese
© Pinterest- foodloversodyssey, alexandracooks


Ingredienti:
- 300 g di mandorle pelate
- 200 g di zucchero
- 200 g di burro
- 200 g di cioccolato fondente di buona qualità
- 30 g di cacao amaro
- 5 uova 
- Un pizzico di sale
- La buccia grattugiata di 1 arancia
- 1 cucchiaio di rum

 

Preparazione:
Separate gli albumi dai tuorli delle uova, versate quest'ultimi in una ciotola ed unitevi lo zucchero. Montate alla massima velocità utilizzando le fruste manuali per almeno 10 minuti (il composto dovrà gonfiarsi e triplicare). Tostate le mandorle in forno per 5 minuti circa a 180°, poi frullatele assieme al cacao. Non tritatele troppo fini, dovrete comunque lasciare dei pezzetti. Sciogliete il cioccolato a bagnomaria con il burro. Unite al composto di uova il cioccolato fuso e la farina di mandorle alternandoli. Ora unite anche la buccia grattugiata dell'arancia ed il rum. Montate a neve fermissima gli albumi con un pizzico di sale, poi uniteli all'impasto  molto delicatamente, mescolando dal basso verso l'alto. 
Versate l'impasto in uno stampo a cerchio apribile di 22-24 cm, precedentemente imburrato e rivestito di carta forno. Fate cuocere a 170° per circa 40-45 minuti, controllando la cottura con uno stuzzicadenti, che dovrà uscire QUASI asciutto, ma non secco. Quando la torta caprese è cotta, spegnete il forno e lasciate il dolce dentro con lo sportello aperto per circa 10-15 minuti, il tempo di farlo intiepidire. Prima di servire la torta, spolverate con zucchero a velo. 

Se vi è piaciuto questo articolo, puo' interessarvi anche:
Come fare una torta al cioccolato
La leggenda della sfogliatella napoletana
Credete davvero che il babà sia napoletano?






Scopri gli altri articoli della Tribù!



Tecniche di cucina

Crema al limone: profumata, da spalmare sui biscotti!

INGREDIENTI:

 

  • La buccia di 1 limone BIO
  • 180 ml di succo di limone
  • 60g di zucchero
  • 3 uova
  • 180g di cioccolato bianco

 

PROCEDIMENTO:

Grattugiate la buccia di limone in una casseruola. Aggiungere il succo di limone, mescolare con una frusta manuale ed unire le uova; mettere la casseruola sul fuoco e fare cuocere a fuoco dolce, continuando a sbattere dolcemente con la frusta. Nel frattempo fate sciogliere il cioccolato bianco. Versate la crema al limone sul cioccolato fuso. Mescolate con una spatola affinché la crema sia ben liscia. Versate in un vasetto con la chiusura ermetica. Questa crema al limone di conserva in frigorifero per 4 giorni. 

Commenta questo articolo

La ricetta perfetta del GNOCCO FRITTO modenese! Rotolini di pizza