Menu Cerca una ricetta, una parola chiave, un ingrediente...

Panini alle olive e crescenza

Di

Vota per questa ricetta 4.2/5 (13 Voti)

Ingredienti

  • 250 g di farina manitoba
  • 250 g di farina 00
  • 1/2 cubetto di lievito di birra fresco ( g 12.5)
  • 330 g di latte intero tiepido
  • 1/2 cucchiaino di zucchero
  • 1 cucchiaino di sale fine
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
  • 165 g di formaggio tipo crescenza
  • 200 g di olive verdi snocciolate tagliate in tre parti
  • poco latte per spennellare

Informazioni

persone 8
Difficoltà Media
Tempo di cottura 20minuti
Costo Medio

Tappe di preparazione

Tappa 1

Setacciare le farine in una ciotola con olio e sale, aggiungere il lievito, precedentemente sciolto nel latte con lo zucchero, impastare fino ad ottenere un panetto compatto, coprirlo e lasciarlo lievitare per 1 ora nel forno acceso a 40 gradi e poi spento. Sgocciolare le olive, sciacquarle in acqua fredda, asciugarle e tagliarle in 3 parti.
Mettere l’impasto lievitato sul tavolo di lavoro leggermente infarinato, lavorarlo brevemente, tagliarlo in porzioni uguali, lavorare velocemente, formando delle palline.
Accendere il forno in modalità statica a 40 gradi, raggiunta la temperatura spegnerlo. Stendere ogni pallina con le mani allargandola, aggiungere al centro un pezzetto di crescenza ed un paio di olive tagliate, tirare su i lembi della pasta attorno sigillandoli a fagottino, posizionare ogni panino, sulla leccarda, foderata con carta forno.
Porre in forno per la seconda lievitazione, per 45 minuti, quindi togliere la teglia e portare la temperatura per la cottura a 190 gradi. Spennellare i panini con il latte e raggiunta la temperatura impostata, infornare per la cottura per circa 20 minuti, quando saranno gonfi e dorati, sfornarli e farli raffreddare.

Ti potrebbe interessare anche:

Tecniche di cucina

Bagel al salmone

Il bagel, chiamato anche baguel o beguel è un panino a forma di anello, dalla consistenza molto compatta, cotto brevemente in acqua bollente prima di essere passato in forno. Questi panini, di una decina di centimetri di diametro, sono originari delle'Europa centrale o orientale (Inghilterra), ed hanno seguito gli immigrati ebrei dell'Europa dell'Est, stabilitisi negli Stati Uniti ed in Canada, dove vengono serviti con formaggio spalmabile, salmone affumicato o altri ingredienti, secondo le disponibilità e la fantasia del cuoco. La superficie dei bagels è spesso spolverata con semi di sesamo, di papavero, con cipolle fritte, ecc.  

Le origini del bagel sono multiple e variano tra chi ne assegna la paternità alla Germania, chi all'Austria o ancora alla Polonia. Il bagel rappresenta un pasto sano, veloce e gustosissimo: farcitelo con quello che vi ispira la vostra fantasia. Se volete comunque andare sul sicuro, e preparare un bagel dalla farcitura gustosissima ed azzeccata, seguite il nostro video per preparare un bagel con salmone affumicato e formaggio spalmabile.



 

 

Commenta questa ricetta

Panini al latte Panini al sesamo