Menu Cerca una ricetta, una parola chiave, un ingrediente...

La crème caramel più buona di sempre

La crème caramel più buona di sempre

Un po' di storia...

Chi non conosce la crème caramel? Si tratta di un dessert composto da pochi ingredienti: latte, vaniglia, zucchero e uova. La semplicità degli ingredienti della crème caramel, ma soprattutto la sua consistenza, simile ad un budino, lo rendono un dolce amato anche dai bambini. La crème caramel ha origini antichissime: si dice che già i romani ne preparassero un'antica versione. Questo dessert è chiamato "flan" nei paesi ispanofoni: buono a sapersi se vi ritrovate ad ordinarlo al ristorante in vacanza! Il flan in Francia designa invece un altro tipo di delizia della pasticceria : una torta preparata con una pasta bassa e friabile, e ripiena di una sorta di budino alla vaniglia.

'Perché la crème caramel non mi è riuscita?'

A volte la crème caramel non riesce: troppo liquida, con i grumi, troppo dolce, con il caramello troppo liquido o troppo denso...ecco quali sono gli errori più frequenti:

- Avete usato latte parzialmente scremato: Avendo meno percentuale grassa del latte intero, non favorisce la solidificazione degli ingredienti, che restano piuttosto slegati tra loro. Risultato: una crème caramel che non sta "in forma". Invece, si noterà un certo liquido che tende ad usicre dalla crème caramel.

- Avete montato il composto: Ecco svelato il motivo della vostra crème caramel dalla superficie irregolare! E' piena di micro buchini, anziché essere liscia? Le uova e lo zucchero vanno mescolati delicatamente senza essere montati. 

- Non avete cotto la crème caramel a sufficienza: Se non avete pazienza, lasciate perdere. La crème caramel è un'altra delle tante creazioni culinarie in cui bisogna essere pazienti.  La crème deve essere cotta a temperature basse (120°-150°): l'acqua del bagnomaria non deve MAI bollire forte, ma solo leggermente.

- Avete cotto troppo la crème caramel: Ecco perché ha un sapore cosi' marcato di uova. La cottura troppo prolungata tende infatti a fare uscire l'odore di fondo delle uova. E' bene sorvegliare continuamente la cottura della crème caramel, in quanto i tempi sono indicativi.

- Avete usato la vanillina in bustina: Sacro errore! La vanillina in bustina ha un sapore totalmente diverso e quasi invasivo rispetto al baccello di vaniglia. Dato che gli ingredienti per la crème caramel sono pochi, devono essere di buonissima qualità.

Ingredienti per 3-4 persone:
- 250 ml di latte fresco intero
- 1 uovo + 1 tuorlo
- 60 g di zucchero
- 1 baccello di vaniglia
Per il caramello:
- 75 g di zucchero
- 1 spruzzata di succo di limone
- 1 cucchiaio di acqua

Procedimento:

Incidete la bacca di vaniglia con un coltellino affilato ed apritela, poi versate il latte in una casseruola ed unite i semini estratti dal baccello, compreso il baccello stesso. Lasciate in infusione per una ventina di minuti. Accendete il forno a 130° e dedicatevi alle uova ed allo zucchero: sbatteteli insieme delicatamente, senza montarli. Ora versate il latte a filo, filtrandolo attraverso un colino dalle maglie fitte, continuando a mescolare con una frusta da cucina senza montare. Ora versate il composto in uno stampo tondo, che metterete dentro  una teglia di vetro riempita di acqua. Infornate e fate cuocere fino a quando il crème caramel si sarà solidificato (ci vorrà circa 1 ora e mezza, 1 ora e quarantacinque. Per capire se la crème caramel è cotta perfettamente basta toccarne la superficie, che deve risultare compatta e tremolante al tempo stesso. Lasciate raffreddare e nel frattempo preparate il caramello: versate zucchero, acqua e succo di limone in un pentolino e mettete a cuocere sul fuoco medio. Fate sciogliere lo zucchero completamente senza mai mescolare, ma scuotendo al bisogno il pentolino. Quando il caramello avrà raggiunto un bel colore ambrato, sarà pronto. Stendetelo sulla crème caramel raffreddata.

Scopri gli altri articoli della Tribù!



Tecniche di cucina

Cookies al caramello

INGREDIENTI:

- Burro
- 1 albume ed 1 tuorlo
- 50 gr di zucchero
- 1 pizzico di sale
- 150 gr di farina

- Un po' di granella di nocciole

 

PROCEDIMENTO :

Mettere in una ciotola il burro, 1 tuorlo, 50 gr di zucchero, un pizzico di sale e mescolare bene tutto.  Unire  la farina ed impastare bene, quindi riporre 30 minuti in frigorifero.  Formare delle palline di pasta, passarle prima nell'albume sbattuto e poi nella granella di nocciole. Disporle sulla placca del forno ricoperta di carta forno, premere con un dito al centro di ogni pallina e far cuocere in forno ^per 12 minuti a 170°. 

Una volta cotti, disponete i biscotti su una griglia e cospargete il centro di ognuno con del caramello.

Commenta questo articolo

50 sfumature di GATTO: ad ogni gatto il suo ruolo Come preparare le crepes dolci