Menu Cerca una ricetta, una parola chiave, un ingrediente...

Pineberry e Bubbleberry, le varietà di fragole sconosciute

Pineberry e Bubbleberry, le varietà di fragole sconosciute

La fragola è un frutto molto amato, da grandi e piccini, grazie al suo sapore dolce e leggermente aspro. C'è chi ama mangiarle da sole, addentandole semplicemente tenendole per la fogliolina, chi preferisce immergerle nello zucchero e chi non può fare a meno di accompagnarle alla panna montata. Con il loro colore rosso acceso, sono considerate un frutto estremamente romantico e allo stesso tempo il simbolo dell'arrivo della primavera.

Non tutte le fragole però hanno lo stesso colore, né tantomeno lo stesso sapore: ci sono molte varietà conosciute, ma sembra ancora che non siano finite, a partire da questi due incroci: le Bubbleberries e le Pineberries.

 

Pineberry e Bubbleberry, le varietà di fragole sconosciute

La Bubbleberry, come suggerisce il nome, è una piccola varietà di fragola il cui gusto molto dolce ricorda quello delle chewing gum. Sì, avete capito bene. Per chi di voi stia già aggrottando le sopracciglia, possiamo assicurare che non ci sono OGM di mezzo, si tratta solo di un incrocio ottenuto selezionando i frutti dal gusto più zuccherino. Philip Nielsen, colui che, innamoratosi di queste varietà, le ha volute importare in Australia, garantisce per loro.

 

Un'altra varietà che ora è disponibile anche in Italia, è la Pineberry, ovvero la fragola-ananas. Si presenta come una fragola "in negativo", ossia con la polpa bianca e i semi rossi, e ha dei sentori agrumati che al gusto l'avvicinano proprio all'ananas. Per quanto insolita, non è frutto di esperimenti scientifici in laboratorio, bensì una varietà antichissima originaria del Sud America, che è stata poi importata in Europa per la prima volta dal Cile.

Fino a pochi anni fa, queste fragole erano coltivabili solo in una zona particolare della Francia, dove erano arrivate ancora nel '700; poi, nel2003, gli agricoltori olandesi hanno ottenuto dopo svariati incroci la stessa varietà, e dal 2011 è disponibile anche in Inghilterra.

Finalmente una storia dal lieto fine su un frutto che ha rischiato l'estinzione, e che oggi costituisce un prezioso simbolo della biodiversità che dev'essere preservata.

Scopri gli altri articoli della Tribù!



Tecniche di cucina

La breakfast bowl, la tazza della colazione più golosa che ci sia!

Questa tazza golosa e salutare è un'ottima idea per una colazione completa e piena di gusto. Con avena, frutta, miele, yogurt, e noci di pecan, è la ricetta perfetta per cominciare la giornata con il piede giusto e per avere energia fino all'ora di pranzo!

 

INGREDIENTI:

  • 60 g di fiocchi d'avena
  • 2 cucchiaini di semi di zucca
  • Qualche granello di sale grosso
  • 60 gr di latte
  • 1 vasetto di yogurt greco al naturale
  • Qualche fettina di kiwi
  • Qualche rondella di banana
  • Un pugnetto di muesli
  • 4 fettine sottili di mela
  • 2 fragole a rondelle
  • Qualche mirtillo 
  • Qualche noce di pecan
  • Un po' di miele fluido

 

PROCEDIMENTO:

Mettere in una tazza capiente i fiocchi d'avena, i semi di zucca, il sale ed il latte; riporre in frigo per circa 3 ore: in questo modo i fiocchi d'avena assorbiranno il latte e si ammorbidiranno. Passato il tempo di riposo tirare fuori dal frigo e unire lo yogurt greco, quindi decorare con la frutta ed i muesli e servire. 

Commenta questo articolo

I 10 modi in cui il tuo gatto ti dimostra di amarti Lamzac Hangout: il letto gonfiabile istantaneo