Menu Cerca una ricetta, una parola chiave, un ingrediente...

La pasta per la pizza senza impasto? Provate quella di Bonci

La pizza senza impasto? Provate quella di Bonci

Avete sempre sognato una pizza che si impasta da sola, la cui base è croccante e leggera, che mangereste all'infinito senza sentirvi pesanti? Gabriele Bonci, noto pizzaiolo da anni presente a "La prova del cuoco" di Antonella Clerici, ha creato una pizza che si impasta in 3 minuti. L'unico punto da considerare sono le svariate ore di riposo e di lievitazione di cui ha bisogno questa pasta. 

Cosa contraddistingue l'impasto della pizza di Bonci senza impasto?
E' una pasta a lunga maturazione (va fatta riposare un giorno in frigorifero), è un impasto molto idratato, a cui si aggiunge una piccola dose di lievito, date le svariate ore di lievitazione e riposo. Questa pizza richiede certo pazienza, ma per quanto riguarda la velocità di preparazione dell'impasto stesso, questa pizza non ha eguali. 

Ingredienti
- 1 kg di farina Manitoba (meglio W260)
- 30 g di sale
- 800 ml di acqua tiepida 
- 6 g di lievito di birra
- 2 cucchiai di olio EVO 
- Un po' di farina di semola rimacinata per lavorare l'impasto


Come si fa?

Iniziate alle ore 18.00: sciogliete in una ciotola il lievito in metà dell'acqua TIEPIDA (non calda, o inibirà l'azione del lievito). Aggiungete l'olio ed il sale ai 400 ml di acqua tiepida rimanente. Unite il lievito sciolto alla farina, ed impastate con un cucchiaio.  Non impiegate molto tempo ad impastare, solo il necessario per avere un impasto i cui ingredienti siano legati; è normale che rimangano dei grumi. Coprite l'impasto e fate riposare per 10 minuti. Rovesciate la pasta su un piano di lavoro su cui avrete spolverato della semola rimacinata (è importante non usare farina 00, che si aggregherebbe all'impasto sfavorendo la lievitazione). Date alla pasta una forma rettangolare, poi piegatela in due. Girate l'impasto e stendetelo ancora a rettangolo, poi piegate di nuovo a libro. Questa operazione serve a favorire la lievitazione, in quanto rafforza la maglia glutinica. Ora passate alla pirlatura: mettete l'impasto sul piano di lavoro e allargatelo per renderlo più tondeggiante. Ora potete depositare l'impasto in una ciotola oliata, poi spennellate l'impasto di olio, coprite con la pellicola e lasciate riposare in frigorifero.
Alle 16 del giorno dopo togliete dal frigo e lasciate riposare un'ora, dopodiché stendetelo nella teglia oliata e lasciatelo riposare nel forno spento, coperto da pellicola alimentare. Alle 20.00 potete riscaldare il forno a 200°, farcire la pizza e cuocerla per 10 minuti sulla parte più bassa del forno, poi trasferirla a metà altezza e cuocere per altri 10 minuti circa, o comunque fino a che la pizza sarà dorata. 

Potrebbe interessarvi anche...
-La pasta per la pizza con l'acqua frizzante
-Pizza senza pasta: 8 basi alternative super veloci
-I 20 segreti per fare una pizza perfetta


Scopri gli altri articoli della Tribù!



Tecniche di cucina

Impasto per le brioches

Ecco come preparare un impasto fantastico per fare una brioche super morbida. Seguite la nostra video ricetta per preparare una morbidissima brioche da mangiare a colazione.

Commenta questo articolo

I 10 errori che non ti fanno perdere peso all'inizio di una dieta 5 buone ragioni per consumare la curcuma tutti i giorni