Menu Cerca una ricetta, una parola chiave, un ingrediente...

Il giro del mondo dello street food

Lo street food, il "cibo da strada" che si acquista presso chioschi ambulanti, nasce dall'esigenza di mangiare qualcosa di nutriente e gustoso, che costi poco e che si possa mangiare camminando, senza bisogno di piatti e posate.
Dall'Asia all'America, passando per l'Europa, la maggior parte dei paesi del mondo hanno una tradizione di street food e l'Italia non è da meno: basti pensare ad esempio agli arancini siciliani, alla piadina romagnola o ancora alla pizza da asporto, tutti cibi nati per essere consumati per strada.
In questi ultimi anni, soprattutto nelle grandi capitali del mondo, lo street food è diventato un fenomeno alla moda, tanto che i "food truck", quei camioncini ambulanti che vendono cibo originari degli Stati Uniti, sono sempre più numerosi e propongono street food di ogni tipo ad ogni angolo di strada.
Ecco un itinerario goloso tra i più famosi street food del mondo.

Il cartoccio di patatine fritte in Belgio

In Belgio le patatine fritte sono un'istituzione e le "baraques à frites", che vuol dire letteralmente "baracche a patatine fritte", si fondono con il paesaggio belga.
Les "baraques à frites" sono chioschi in cui è possibile acquistare delle ottime patatine fritte, la cui caratteristica è che vengono fritte nel grasso di bue, che conferisce loro un sapore e una croccantezza incomparabili. queste patatine fritte sono croccanti fuori e morbide all'interno, una vera golosità da non perdere se fate un viaggio in Belgio.
Per chi ama il dolce, un'altra specialità belga da strada sono i "gauffres" o waffles, sono delle cialde che ricordano le nostre ferratelle abruzzesi, che si cuociono in un'apposita cialdiera e si mangiano con marmellata o cioccolato fuso e panna montata. I gauffres sono la seconda specialità più popolare in Belgio, dopo le patatine fritte.


Scopri gli altri articoli della Tribù!



Commenta questo articolo